“Caro Monti, adesso prendiamo la strada giusta”. La nuova pubblicità di Energy Resources

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quattro imprenditori della green economy si appellano al nuovo Presidente del Consiglio affinché venga intrapresa finalmente e seriamente la strada delle Rinnovabili. E lo fanno attraverso una pubblicità di grande impatto visivo diffusa da oggi sulle maggiori testate economico-finanziarie.

Caro presidente Monti, cari ministri, ora è fondamentale scegliere la strada giusta”. Questo il claim dei visual che compariranno nella campagna stampa di Energy Resources Holding. Una campagna significativa, in grado di riassumere in un immagine il sentimento non solo di tutti gli imprenditori della green economy, ma degli italiani stessi. Quegli italiani che a giugno hanno votato per un futuro diverso, che dicendo NO al nucleare hanno scelto di puntare per il futuro sulle rinnovabili e sulla sostenibilità.

Una campagna che arriva in un momento in cui l’Italia ” è al bivio” e in cui le dichiarazioni del nuovo ministro dell’ambiente sul nucleare, successivamente precisate, hanno allarmato non poco cittadini e imprenditori. Una campagna che, come si legge nel comunicato stampa, vuole essere “un contributo a delineare le vie dello sviluppo in un momento cruciale di passaggio al governo del nostro Paese, creando un dialogo costruttivo con chi ha il delicato compito del risanamento”.

EnergyResources_caroMonti2

Ed effettivamente è la prima volta che una campagna pubblicitaria prende così “di petto” il Governo, rivolgendosi in prima persona con un appello per “spezzare il fronte della disiformazione” e delle “lobby dell’energia”. Anche perché non dimentichiamoci che la green economy è l’unico settore che ha retto alla crisi con più di 100 mila nuovi posti di lavoro creati negli ultimi anni capace di realizzare da solo il 2.5 % del PIL nazionale del 2010.

Gli italiani meritano un “futuro più sostenibile” non crede Presidente Monti?

Simona Falasca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook