Pietro Colucci: Kinexia – Antin per le rinnovabili

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Kinexia ha sottoscritto un accordo ed è prossima a siglare una joint venture con il fondo transalpino Antin Infrastructure Partners (legato a Bnp Paribas), per la cessione di alcuni impianti fotovoltaici nel Lazio, in esercizio per 12,1 megawatt di picco ed in corso di realizzazione per 16,2 megawatt di picco in provincia di Latina.

La joint venture impiegherà circa 50 milioni di equity: Kinexia conferirà le autorizzazioni e Antin il capitale per finalizzare gli impianti. Gli impianti previsti nel solo settore fotovoltaico dalla società italiana ammontano a circa 100 Mw, per un investimento complessivo che ai prezzi attuali si aggira intorno ai 260 milioni, di cui circa 50 di equity e il resto di project financing.

Il presidente e a.d. Pietro Colucci, ha annunciato soddisfatto che grazie alla fiducia reciproca, alla trasparenza e alla serietà dell’azienda, la partnership con i francesi consentirà lo sviluppo della pipeline fotovoltaica e anche di altre fonti come l’eolico, le biomasse e i biogas.

Un legame importante dunque per lo sviluppo futuro del business di Kinexia nelle rinnovabili, “che – come sottolineato dallo stesso Pietro Colucciavrà il pregio di combinare la capacità di sviluppo commerciale e le competenze tecniche di Kinexia con l’esperienza e la solidità finanziaria di Antin“.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook