GreenJobs: anche le segretarie diventano… green! Ecco la Green Assistant

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Specializzata, spesso laureata in Lingue, Scienze Politiche, Economia o Scienze della Comunicazione, precisa e puntuale: di chi stiamo parlando? Della green assistant, ovvero l’assistente di nuova generazione dei green manager. Figura che fino a qualche tempo fa non esisteva e che ha invece conquistato nel 2009 il 10% del totale delle richieste di collocamenti per la divisione Assistenti e Segretarie di Page Personnel, agenzia per il lavoro che ha realizzato un’indagine sull’andamento del settore per evidenziarne le più recenti evoluzioni.

La sua retribuzione può arrivare a 60.000 euro” commenta Pamela Bonavita, Direttore della Divisione Assistant & Office Support di Page Personnel. Paga che però può essere raggiunta solo rinunciando a molto tempo libero e possedendo grandi doti di organizzazione e problem solving. La green assistant non è infatti una semplice segretaria: spesso si trova anche a fare le veci del suo capo, dovendo gestire improvvisamente riunioni o presenziare a meeting aziendali e fiere di settore in assenza del suo manager.

È l’anello di congiunzione tra il green manager e tutti i dipartimenti aziendali, ha il compito di redarre le linee guida nell’ottica del rispetto dell’ambiente (utilizzo di materiali biodegradabili, risparmio energetico, ecc.), di preparare i materiali informativi e di gestire i contatti con gli interlocutori interni ed esterni, i clienti e i fornitori. Per questo, per ricoprire questa nuova figura, è solitamente richiesta la conoscenza della lingua inglese e, gradita, quella di una terza lingua.

La green assistant cura anche i rapporti con enti e istituti di certificazione, centri di ricerca, di documentazione, di formazione e si occupa di raccogliere la documentazione utile per studi di fattibilità e aggiornamenti in materia di tutela e normativa ambientale.

greeN_assistant2

Cosa occorre fare per provare ad entrare nel magico mondo delle segretarie green? Basta avere anche un minimo di esperienza nella segreteria di direzione e avere la voglia di imparare e tenersi costantemente aggiornati in materia di ambiente. I livelli retributivi d’inserimento sono superiori del 10% rispetto al ruolo classico e si attestano sui 23/24.000 euro annui lordi. Per i profili con esperienza di 4-5 anni (candidate che provengono da  società di certificazione, marchi e brevetti, dipartimenti legal o regulatory affairs in azienda) si possono raggiungere i 33/35.000 euro.

Pare sia un settore in estrema crescita: cosa aspettate allora a cercare anche voi un vostro posto tra le nuove green jobs? Mettete mano ai vostri cv e date un’occhiata alle offerte di lavoro, ma soprattutto… in bocca al lupo (di questi tempi se ne ha bisogno…)!

Eleonora Cresci

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook