Gran Bretagna: il punto sul mercato del lavoro green

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dalla Gran Bretagna, utilizzata spesso come termometro di quanto succederà in Europa nel prossimo futuro, arriva la notizia che il mercato del lavoro “green” è in ottima salute, in contrapposizione con quanto accade nel resto dell’economia, dove continuano i licenziamenti. La Acre Resources, società di recruiting specializzata in lavori nel green, ha evidenziato come i settori delle energie rinnovabili, efficienza energetica, sostenibilità e responsabilità sociale delle imprese siano cresciuti del 58 per cento negli ultimi anni. “Il mercato del lavoro verde si è dimostrato resistente, nonostante la recessione, e abbiamo anzi registrato un costante aumento di posti di lavoro”, ha dichiarato Andy Cartland, amministratore delegato di Acre.

Le aziende più attive in questo settore sono quelle USA, del medio oriente e asiatiche. Le retribuzioni sono in linea con quelle dei settori tradizionali e le competenze verdi non sono più ritenute indispensabili; stanno emergendo invece delle richieste per forti competenze strategiche o di business.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook