I 14 Pinguini tornati in libertà, il commovente ritorno in natura

Due terzi delle aziende italiane adotta comportamenti eco-sostenibili. Parola di Low Impact

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le aziende italiane sono sempre più sensibili verso i temi ambientali; il 66,7%, ovvero quasi 7 realtà su 10, ha deciso di adottare comportamenti e procedure eco-sostenibili, in grado di ridurre l’impatto ambientale. E più del 50% delle aziende italiane pensa che non ci siano certificazioni adeguate: l’idea diffusa è che manchi effettivamente una strategia di comunicazione votata ai temi ambientali e alle procedure eco-sostenibili.

È quanto emerge da un’analisi di mercato commissionata da Low Impact, la nuova associazione presentata ieri a Roma che si pone come punto di riferimento e incontro tra realtà produttive italiane, istituzioni e consumatori e mira allo stesso tempo a promuovere l’adozione di comportamenti e abitudini che siano rispettose dell’ambiente.

L’esito del sondaggio presentato da Low Impact è stato il risultato di una ricerca condotta da Popai Italia, Associazione Internazionale di Retail Marketing, che ha analizzato un campione di 180 aziende.

Ma vediamo nel dettaglio cosa emerge dalla ricerca
Innanzi tutto, nelle aziende rispettose dell’ambiente si fa particolare attenzione alle politiche virtuose di risparmio energetico e l’utilizzo di materiali ecocompatibili (60% delle aziende intervistate), ma anche alla raccolta differenziata e alla gestione dei rifiuti (56,7%).

Ma non è tutto, perché il 41,2% delle aziende eco-friendly ha acquisito certificazioni ambientali, mentre il 58% non lo ha fatto, perché sostiene che non esistano certificati adatti alle attività svolte dall’azienda.
Ecco i motivi: il 21,4% pensa che siano troppo impegnative, mentre il 14,3% le definisce troppo onerose a livello economico.

Ma c’è anche il greenwashing:

il 26,5% delle aziende che ha adottato pratiche eco-compatibili lo ha fatto per strategia di marketing, il 17,6% invece per adeguarsi alla concorrenza. Tuttavia, tra le aziende che hanno scelto atteggiamenti green, il 54,8% del totale è convinto dei risultati positivi generati.

Verdiana Amorosi

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook