italiani energie rinnovabili

Un numero sempre maggiore di italiani ha scelto le tariffe legate all'uso delle fonti rinnovabili. Secondo i nuovi dati resi noti dall'Osservatorio SuperMoney, gli italiani che decidono di optare per l'energia prodotta dalle fonti green non sono più una rarità. Rispetto a sei mesi fa, gli abitanti del Bel Paese che hanno scelto energia elettrica proveniente da rinnovabili sono il 12%, contro il 6% del 2012.

Complice anche un abbassamento dei costi, le energie pulite hanno attirato l'attenzione di un numero crescente di utenti. L'analisi ha messo a confrono alcune tariffe di energia tradizionale con le corrispondenti "eco" proposte dalle medesime compagnie. Le cifre sono state calcolate sulla base dei primi quattro operatori considerati più convenienti ossia Enel Energia, Eon, A2A, Blue META, che propongono sia tariffe tradizionali che tariffe green. Con i seguenti risultati:

tariffe supermoney

Secondo tali stime, basterebbero appena 0,15 centesimi in più per utilizzare le energie rinnovabili rispetto a quelle prodotte dalle fonti fossili, che all'anno sarebbero pari a circa 54 euro, considerando ad esempio un consumo di 2.500 kilowatt. Ancor meno rilevante la differenza se i consumi sono più bassi rispetto a tale soglia. Secondo l'analisi infatti chi usa 1500 kW/h spende appena 10 centesimi extra al giorno per avere l'energia green. Ciò significa che gli italiani che preferiscono spendere una cifra leggermente più alta pur di utilizzare energia pulita sono sempre di più.

"Questi dati evidenziano una situazione molto positiva: da un lato, i fornitori di energia riescono a proporre offerte competitive per le fonti rinnovabili, con una differenza di prezzo minima rispetto alle tariffe tradizionali; dall'altra, i consumatori si mostrano aperti e ricettivi nei confronti delle forniture ecologiche, segno di una crescente sensibilità ambientale", ha detto Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di SuperMoney. "La scelta di molti cittadini a favore dell'energia proveniente da fonti rinnovabile può a sua volta rappresentare un incentivo per i produttori di energia nella direzione di un sempre maggiore sviluppo delle fonti rinnovabili".

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Fonti rinnovabili: nel 2035 supereranno il carbone. Ma gli aiuti economici sono ancora per le fossili

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram