quarto-conto-energia-bocciato

Il Quarto Conto Energia non s'ha da fare o, almeno, così sembra: La Conferenza Stato-Regioni, infatti, ha bocciato oggi la bozza del decreto così come proposta dal Governo: a renderlo noto è stato il presidente della Conferenza Sato Regioni, Vasco Errani, subito dopo la fine della seduta che aveva ad oggetto le nuove tariffe incentivanti ed i meccanismi di incentivazione per il fotovoltaico italiano.

La riunione della Conferenza Stato Regioni, lo ricordiamo, era stata rimandata ad oggi dopo che, nell' ultima seduta, erano emerse molte criticità ed anche differenti opinioni tra le regioni, con Toscana, Umbria ed emilia Romagna tra le più combattive nel contrastare l'adozione del provvedimento così come presentato. Anche altre Regioni, tuttavia, coma ad esempio la Puglia, avevano fatto sapere che avrebbero proposto emendamenti alla bozza di Quarto Conto Energia presentata dal Governo. Ma nemmeno i comuni erano parsi convinti: con una nota l' ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) aveva infatti criticato soprattutto il meccanismo del regime transitorio e il "decalage" degli incentivi, ritenuto dannoso per molte aziende.

E proprio il meccanismo di riduzione degli incentivi al fotovoltaico non ha convinto le Regioni, che hanno ritnuto, poi, che fossero poco garantiti anche gli investimenti in corso, così come sostenuto anche da alcune associazioni di imprenditori del fotovoltaico, più volte entrate nel merito nei giorni e nelle settimane precedenti la riunione odierna. Il testo, ha spiegato infatti Vasco Errani, non risolve il problema dei diritti acquisiti e dovrà essere modificato in modo da prevedere una rimodulazione graduale degli incentivi.

Il governo dovrà dunque lavorare su queste due tematiche ma già il Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Stefano Saglia, ha detto la sua opinione dopo il rifiuto delle Regioni alla bozza di Quarto Conto Energia:

 

''Qualcuno ha strillato troppo, qualcuno guadagnera' di meno ma di certo nessuno fallira' per questo decreto''. Saglia ha poi proseguito: ''Probabilmente gia' domani'' i ministri competenti firmeranno il decreto ministeriale”, ed ha aggiunto che bisogna ''guardare il bicchiere mezzo pieno perché le Regioni hanno riconosciuto il lavoro e i passi in avanti fatti dal governo sul fotovoltaico''.

Come si andrà avanti, dunque ? Saglia ha anche confermato che il Governo è intenzionato ad andare avanti ancora un po' con il Terzo Conto Energia, proprogandone la validità fino alla fine di Agosto.

Nei prossimi giorni, è lecito aspettarselo, ci sarà ancora da scrivere sul Quarto Conto Energia e non mancheranno di certo le reazioni degli imprenditori del settore fotovoltaico, che potranno andare avanti con le tariffe del Terzo Conto Energia fino alle ferie estive. E poi, senza dubbio, l'autunno sarà molto caldo...

Andrea Marchetti

Scarica la bozza integrale del Quarto Conto Energia

Leggi tutti i nostri articoli sugli incentivi al fotovoltaico

Leggi tutti i nostri articoli sul Decreto Romani

Leggi tutti i nostri articoli sul Quarto Conto Energia

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram