ecomagination

Si chiama “Ecomagination Challenge”, ed è organizzato dalla General Electric. È un concorso che premia i ricercatori e gli imprenditori, a livello mondiale, che lanciano nuove idee di impresa eco sostenibile e soluzioni innovative per l'energia pulita.

La competizione, partita lo scorso luglio, si è conclusa in questi giorni, a New York, con la cerimonia di premiazione dei progetti ritenuti più interessanti (per i quali è stato organizzato un montepremi da 200 milioni di dollari), suddivisi in tre categorie: Smart grid, Energie rinnovabili, Eco buildings.

Le “classifiche” sono state due: l'”Innovation Award” (cinque aziende premiate, e che hanno ricevuto ciascuna 100mila dollari da destinare allo sviluppo dei propri progetti); e “Partnership”, nel quale 12 progetti, arrivati da centri e istituti di ricerca, università, ricercatori e start up da tutto il mondo, sono stati selezionati come partner per nuovi investimenti da parte della General Electric.

Nel dettaglio, ecco i vincitori del concorso per l'Innovation Challenge Award.

La Capstone Metering, con sede nel Texas, ha presentato l'IntelliH2O, dispositivo di gestione in tempo reale per sistemi idrici: una soluzione creata per risparmiare acqua ed eliminare l'esigenza di una lettura manuale del contatore.

New_Meter_Picture_2

La ElectricRoute (New Hampshire) ha sviluppato una rete di comunicazione per sistemi di trasmissione e distribuzione di energia elettrica: una tecnologia che elimina la necessità di ricorrere a sensori duplicati e linee in rame.

Dall'Israele, la GridON ha creato un limitatore di corrente che protegge le linee elettriche da interruzioni e guasti attraverso un sistema di espansione verso risorse energetiche alternative.

Dalla stessa Nazione, è stato premiato il sistema di turbine eoliche gonfiabili WinFlex, provviste di rotore in materiale composito leggero, flessibile ed economico: si ipotizza una riduzione del 50% dei costi di installazione e tre – quatto anni di rendimento sull'investimento.

winflex

Sempre dal New Hampshire, è stato premiato l'Ice Code, un sistema sviluppato in collaborazione con il Darmouth College, progettato per la rimozione del ghiaccio dalle turbine eoliche mediante impulsi ad alta potenza di calore dall'interno: un dispositivo che riduce notevolmente la quantità di energia per lo scongelamento e i tempi di “fermo”.

Piergiorgio Pescarolo





forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram