impianto-fotovoltaico-Catania

Doveva essere la più grande fabbrica di pannelli solari italiana e una delle più grandi d'Europa, ma rischia di diventare l'ennesimo delitto della burocrazia italiana. Secondo fonti Radiocor, l'accordo tra Enel Greenpower, STMicroelectronics e Sharp, siglato lo scorso 4 gennaio, potrebbe saltare. Il progetto, che dovrebbe sorgere a Catania, è tuttora in attesa dei finanziamenti statali, indispensabili per coprire il bilancio, ma Sharp sembra stanca di aspettare.

L'azienda giapponese, leader nel settore degli elettrodomestici, lamenta infatti la lungaggine del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE), responsabile di non aver ancora preso in mano la pratica, nonostante l’Agenzia delle Entrate abbia individuato i fondi a copertura già il 21 aprile scorso (200 milioni di euro su 320 necessari).

Un vero peccato: a rischio non ci sono solo i 1800 posti di lavoro sperati, ma anche una produzione pari a 160 MW di potenza (che diventeranno 480 a regime), un contributo allo sviluppo della filiera del fotovoltaico italiana, un'alternativa al lavoro nero in una regione come la Sicilia, e senza dubbio un pessimo precedente per futuri investimenti.

Eppure la notizia aveva suscitato un'ondata di entusiasmo non solo al sud. Ne avevamo parlato anche noi di greenme: oltre a scrivere riguardo all'accordo, il mese scorso ci eravamo occupati delle novità tecniche in arrivo con la fabbrica. Pannelli solari a film sottile a tripla giunzione, e in più un tipo di modulo collegabile direttamente agli elettrodomestici.

E pensare che Sharp aveva scelto l'Italia, dopo analoghe offerte di Spagna e Grecia, per la qualità del progetto e la solidità del partner... la prossima volta, se ci sarà, terrà conto anche della burocrazia.

Roberto Zambon



 

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram