stabilimento_seat

Riqualificare gli stabilimenti che producono autoveicoli attraverso il fotovoltaico per ridurre le emissioni e trarre energia dal Sole. Una mossa in piena ottica green economy già intrapresa dalla Lamborghini che lo scorso febbraio ha inaugurato il nuovo impianto di Sant'Agata Bolognese e ora abbracciata anche dalla Seat che sta progettando il rinnovamento della fabbrica di Martorell, in Spagna.

Il nuovo progetto di riconversione degli impianti produttivi del Costruttore spagnolo prende il nome proprio dalla... materia prima di approvvigionamento dell'energia: "Seat al Sol", e, del resto non poteva essere altrimenti visto che in Catalunya (la regione spagnola dove ha sede il principale impianto industriale Seat) il sole splende per buona parte dell'anno.

Appare logica, dunque, l'impostazione di una linea di produzione alimentata a energia rinnovabile. Secondo il programma avviato dalla Seat, l'idea è di installare sui tetti dei capannoni dello stabilimento, sulla sommità dei palazzi circostanti e nei pressi dei piazzali di stoccaggio delle vetture ultimate e in attesa di venire deliberate, dei pannelli fotovoltaici per una superficie complessiva di circa 320 mila metri quadri.


Trasformati in energia elettrica, questi saranno in grado di erogare una potenza complessiva superiore ai 100 MW e 13 milioni di kWh di corrente all'anno.

Il risultato in termini di dimensioni, salvaguardia dell'ambiente e mantenimento di una adeguata capacità di produzione porterà, una volta terminata la realizzazione dell'impianto e quando questo funzionerà a pieno regime, al secondo più grande edificio spagnolo che si avvale dell'energia prodotta da pannelli fotovoltaici e uno dei più grandi d'Europa (primato, quest'ultimo, che appartiene all'Italia con la recente presentazione del parco fotovoltaico che la SunEdison inizierà a installare nei prossimi mesi in provincia di Rovigo).

In termini di impatto ambientale, si elimineranno fino a 6200 tonnellate all'anno di CO2 nell'atmosfera.

Il progetto, sviluppato dalla stessa Seat in collaborazione con l'azienda tecnica GA-Solar, ha ricevuto nei giorni scorsi un primo finanziamento per 17 milioni di euro, da parte del Ministero spagnolo dell'Industria, Turismo e Commercio.

Piergiorgio Pescarolo




maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

riso gallo

Riso Gallo

Riso Gallo Aroma: profumo esotico e sapore mediterraneo

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram