Fukushima: nuovo incidente nucleare con 6 opeari contaminati dalle radiazioni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ennesimo incidente nucleare alla centrale di Fukushima che ha causato una perdita d’acqua radioattiva. Secondo Tepco è stato errore umano ma a farne le spese sono stati sei operai. Contaminati dall’acqua, che è fuoriuscita per oltre un’ora da un tubo.

L’annuncio dell’incidente è stato dato dalla stessa Tepco, l’azienda che gestisce la centrale nucleare. Tre annunci, per la precisione, e non tutti con le stesse informazioni. Intanto il fatto: durante l’ennesimo lavoro di manutenzione per mettere una pezza alla situazione disastrosa in cui si trova l’impianto undici operai si trovavano nei pressi del desalinizzatore della centrale.

Ad un certo punto – la prima nota dice alle 10:01 mentre la terza alle 9:35 – un operaio avrebbe staccato un tubo per sbaglio e dato inizio alla perdita di acqua contaminata. Parecchia acqua, visto che la perdita è stata bloccata solo alle 10:50, cioè un’ora e venti minuti dopo: si parla di 10 tonnellate di acqua radioattiva, cioè diecimila litri.

Degli undici operai al lavoro ben sei sono rimasti contaminati: sul loro corpo, in superficie, non sono stati trovati segni di contaminazione grave ma dentro il loro corpo sì. D’altronde l’acqua fuoriuscita da quel tubo conteneva sostanze con una riadioattività pari a 37 milioni di becquerel per litro, che emettono raggi beta. Sostanze come lo Stronzio 90 che, per legge, non dovrebbe superare i 30 becquerel per litro. Trenta contro trentasette milioni, fate voi…

Shunichi Tanaka, il presidente della Nuclear Regulation Authority (Nra) giapponese, ha commentato sconsolato: “Si tratta di un episodio grave causato, ancora una volta, dalla disattenzione“. Disattenzione ammessa dalla stessa Tepco che, nell’ultimo report sulla situazione, scrive: “Abbiamo scoperto che la pedita è stata innescata quando un giunto di una conduttura irrilevante è stato staccato per sbaglio mentre si sarebbe dovuto staccare un altro giunto di un’altra conduttura all’ingresso del sistema di desalinizzazione“.

Peppe Croce

LEGGI anche:

L’acqua radioattiva di Fukushima sta arrivando in California

Fukushima: emergenza acqua radioattiva, la barriera non tiene

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook