Ancora poco tempo per candidarsi al premio Terre de Femmes della Fondazione Yves Rocher

premio-yves-rocher

Si chiuderanno il 12 settembre le candidature per la quarta edizione del Premio Terre de Femmes istituito dalla Fondazione Yves Rocher.
Il premio consiste in una somma di denaro a sostegno di tre progetti femminili che hanno tra i loro obiettivi la sostenibilità e la tutela ambientale.

Yves Rocher premia le donne impegnate nella tutela dell’ambiente


Sono sempre di più le donne impegnate in progetti lavorativi dall’anima green, volti a tutelare l’ambiente e la biodiversità.
Per sostenere le attività femminili che si prendono cura del pianeta, Yves Rocher sostiene da 18 anni la Fondazione Yves Rocher che ha istituito il premio Terre de Femmes.
Si tratta di un premio di denaro che ha l’obiettivo di supportare in modo concreto le idee più innovative portate avanti dalle donne attraverso la realizzazione di progetti che promuovono la sostenibilità.
Si può dunque candidare qualsiasi donna che per passione o per lavoro porta avanti un progetto a sostegno dell’ambiente e della biodiversità.

In totale i premi saranno tre:

  • il primo premio è pari a 10mila euro;
  • il secondo premio ammonta a 5mila euro;
  • il terzo premio è di 3mila euro.

Lo scorso anno, il primo premio è stato vinto dal progetto “Ape sentinella” di Debora Rizzetto, che ha posizionato arnie all’interno di aree urbane per monitorare lo stato di salute dell’ambiente.

Il secondo premio è andato invece a Giulia Detomati, impegnata in progetti formativi che hanno l’obiettivo di divulgare la cultura della sostenibilità presso le scuole, per sensibilizzare le nuove generazioni sui temi ambientali.
In terza posizione si è classificato l’OrtoQuadrato, un progetto di Chiara Delle Donne che punta a riqualificare aree urbane attraverso la costruzione di orti condivisi e l’agricoltura sociale.

È ancora possibile candidarsi per la quarta edizione italiana di Terre de Femmes visitando la pagina dedicata al Premio sul sito Yves Rocher: le iscrizioni si chiuderanno il 12 settembre 2019.

Yves Rocher: cosmetici che rispettano le persone e il Pianeta

premio-yves-rocher-2

Yves Rocher è un’azienda francese che opera nel settore della cosmesi vegetale.
Il marchio è presente sul mercato dal 1959, anno in cui Yves Rocher ideò la prima linea di cosmetici preparata con ingredienti vegetali, nel rispetto della natura e delle donne

Secondo Yves Rocher le piante sono indispensabili e la natura rappresenta il futuro dell’uomo, dunque è fondamentale lavorare tutelando l’ambiente di cui facciamo parte.

Per questo motivo, Yves Rocher ha scelto di produrre cosmetici non solo di qualità, ma anche sostenibili dal punto di vita ambientale.
L’azienda utilizza infatti materie prime vegetali estratte da piante coltivate dall’azienda stessa, lavorate in un processo a basso impatto ambientale e confezionate con materiali ecosostenibili.

I cosmetici Yves Rocher comprendono profumi, prodotti per l’igiene, per il make-up, per la cura del viso e del corpo e sono venduti presso i 102 punti vendita monomarca presenti su tutto il territorio nazionale e oltre 125.000 Consulenti di Bellezza.

L’impegno di Yves Rocher per l’ambiente

Yves-rocher


Oltre a produrre cosmetici nel totale rispetto per l’ambiente, Yves Rocher è da sempre impegnata in numerosi progetti a tutela della natura.
Sui campi coltivati da cui l’azienda ottiene i preziosi estratti per formulare i cosmetici, Yves Rocher ospita milioni di api, fondamentali insetti impollinatori che garantiscono la riproduzione delle piante.

All’interno della proprietà dell’azienda è presente anche un orto botanico dedicato alla conservazione e alla ricerca di oltre mille specie di piante, a tutela della biodiversità.
Agli inizi degli anni ‘90 poi, la società ha istituito la Fondazione Yves Rocher con l’obiettivo di promuovere e supportare progetti sostenibili.

Il premio Terre de Femmes è solo una delle iniziative con cui la Fondazione si impegna nella tutela del mondo vegetale e della biodiversità sostenendo le persone che fanno altrettanto.
Un altro progetto portato avanti dalla Fondazione Yves Rocher è ad esempio Piantiamo per il Pianeta, grazie al quale ad oggi sono stati piantati più di 88 milioni di alberi nel mondo, con l’obiettivo di raggiungere entro il 2020 la cifra di 100 milioni di alberi.

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

tuvali
seguici su Facebook