Torino: una firma per l’acqua

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Acqua: un bene prezioso, irrinunciabile. Di tutti. E che quindi non può diventare oggetto di guadagno. Parte da questo concetto, fondamentale, la campagna “Acqua pubblica a Torino: ci metto la firma!“: una risposta decisa di fronte alla decisione del Governo italiano di indurre gli Enti Locali a mettere sul mercato i loro servizi pubblici, acqua compresa (L. 133/2008, art. 23 bis).

Cosa succede quando l’acqua diventa “privata”? Lo dimostrano i fatti: un generale aumento tariffario (senza peraltro nuovi investimenti) e, soprattutto, la perdita decisionale della comunità rispetto ad un bene, l’acqua, consegnato alle scelte dei consigli d’amministrazione delle società di gestione. “Tra i casi più eclatanti di privatizzazione inefficiente e costosa per le bollette dei cittadini – ha spiegato Bruno Gambarotta, alla conferenza stampa di presentazione della campagna -, ci sono quelli di Latina, Arezzo e Aprilia, mentre in positivo Milano e due esempi piemontesi (la Città di Torino e il Consorzio del Monferrato), gestioni pubbliche efficienti ed oculate”.

Anche in Europa, in molte realtà il servizio idrico sta ritornando al “pubblico”: Parigi, ad esempio, sta riprendendo la gestione diretta del servizio alla scadenza, ormai prossima, della concessione alle società Veolia e Suez.  
Il Comitato Acqua Pubblica Torino ha sottoscritto e presentato la proposta di delibera per inserire nello Statuto della Città di Torino il principio che l’acqua è un “servizio pubblico locale senza scopo di lucro“. Per sostenere la campagna sono necessarie almeno 5000 firme, entro il 26 giugno: i banchetti sono presenti tutti i sabati e domeniche pomeriggio in piazza S. Carlo e via Garibaldi 13, nel centro di Torino.

Altri punti possono essere segnalati sul sito della campagna: www.acquapubblicatorino.org

Anna Maria Cebrelli
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Psicologia, love&life coach con orientamento spirituale-evolutivo, counselor in psichènergia, facilitatrice in deep democracy e con una formazione in naturopatia.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook