Terra Futura 2009: per una società più equa e sostenibile

Terra Futura 2009

Terra Futura, la mostra-convegno internazionale dedicata alle buone pratiche di sostenibilità ambientale, sociale ed economica, torna per la sua VI edizione. La rassegna, che avrà luogo dal 29 al 31 maggio 2009 presso la Fortezza da Basso di Firenze, prevede anche quest’anno una ricca area espositiva, un ampio calendario di appuntamenti culturali, alcune iniziative speciali, numerosi laboratori interattivi e momenti di animazione e di spettacolo.

La manifestazione fiorentina è nata nel 2004 con l’obiettivo di unire le forze in nome della salvaguardia del pianeta, allo scopo di far conoscere e di promuovere tutte quelle iniziative che sperimentano e utilizzano modelli di relazione, di governo, di consumo, di produzione, di finanza e di commercio sostenibili. Il tema scelto per l’edizione 2009 è di grandissima attualità: “Il tempo è opportuno: equità, solidarietà e responsabilità per uscire dalla crisi”. Di fronte alla crisi globale che stiamo vivendo, al collasso dell’economia finanziaria e alle emergenze ambientali e sociali, gli organizzatori propongono di discutere e di escogitare insieme vie d’uscita sostenibili, che contribuiscano a realizzare un sistema economico e sociale nuovo, più solidale, più responsabile, più rispettoso del pianeta e più equo.

Terra Futura 2009 è promossa e organizzata dalla Fondazione Culturale Responsabilità Etica Onlus e dalla Adescoop – Agenzia dell’Economia Sociale,con il sostegno della Regione Toscana. Il programma culturale del meeting è realizzato in collaborazione con ARCI, Caritas Italiana, CISL, Fiera delle Utopie Concrete, LegambienteACLI. Inoltre, sin dalla sua prima edizione, la rassegna si avvale di un Comitato di Garanzia di livello internazionale, composto da autorevoli personalità italiane ed europee.

Nel corso degli anni, Terra Futura è riuscita a raccogliere numerosissimi consensi, che l’hanno fatta crescere e che ne hanno decretato il successo: basti pensare che l’edizione 2008 ha visto l’afflusso di ben 94.000 visitatori, con 550 aree espositive, più di 5000 enti rappresentati, 160 tra laboratori e momenti di animazione e spettacolo, 220 eventi culturali e 850 relatori provenienti da tutto il mondo.

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

tuvali
seguici su Facebook