SolarExpo 2012: al via gli Stati Generali delle Rinnovabili e dell’efficienza energetica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

SolarExpo. È iniziata oggi la tre giorni di incontri dedicati al settore delle energie rinnovabili, con particolare riferimento al solare. In un momento nevralgico come questo, proprio mentre il Governo dovrà decidere le sorti degli incentivi da destinare al fotovoltaico col Quinto conto energia, la fiera di Verona si pone come palcoscenico privilegiato.

Tra i primi 3 eventi fieristici mondiali del settore del solare, la manifestazione vede tra i partecipanti non solo tutti gli attori industriali nazionali delle rinnovabili, ma anche i leader internazionali del solare. Da oggi fino all’11 maggio numerosi saranno gli appuntamenti, primo tra tutti quello col Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, che ha inaugurato la fiera proprio questo pomeriggio con l’evento “Gli Stati Generali delle rinnovabili e dell’efficienza energetica in Italia“, nel corso del quale le associazioni hanno presentato le proposte di modifica da apportare ai decreti.

All’evento erano presenti anche i rappresentanti del Gestore dei Servizi Energetici e dell’Autorità per l’Energia, messi a confronto con la community nazionale sul Quinto conto energia.

Solarexpo è affiancata dalla sesta edizione di Greenbuilding, la mostra-convegno internazionale giunta alla sesta edizione, dedicata all’efficienza energetica e all’architettura sostenibile.

Ecco i numeri dell’edizione 2012 della Fiera:

  • 1.230 aziende espositrici e case rappresentate

  • 40% di espositori esteri

  • 40 nazioni europee ed extraeuropee presenti

  • oltre 100.000 mq di superficie espositiva

  • 11 padiglioni fieristici occupati

  • oltre 70.000 visitatori professionali attesi

  • 60 convegni, seminari, corsi, eventi collegati

  • 300 relatori nazionali e internazionali

  • 6.000 partecipanti attesi al complesso degli eventi convegnistici

Non solo conto energia. In questi tre giorni, al centro dei dibattiti vi saranno anche le politiche strategiche per la transizione ad un’economia low carbon entro il 2020.

Infine, tra gli appuntamenti più attesi vi è quello con la seconda edizione di E:Move, evento speciale dedicato alla mobilità elettrica e ibrida. In linea con le nuove tendenze del mercato, E:Move infatti favorirà l’interazione tra gli operatori del settore delle energie rinnovabili e della mobilità elettrica e ibrida, offrendo ai visitatori l’opportunità di visionare una selezione di veicoli e tecnologie pulite.

Francesca Mancuso

Qui il programma

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook