Settimana della Celiachia: uno specialista a disposizione gratuitamente per tutti i dubbi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È in programma dal 16 al 22 maggio la Settimana nazionale delle Celiachia: sette giorni per capire come si possono ridurre gli effetti negativi di questo disturbo e conviverci serenamente. Per l’occasione l’AIC mette a disposizione consulenti ed esperti gratuiti per sciogliere tutti i dubbi su questa malattia ancora poco conosciuta e di cui non si sa ancora tutto.

Così, in occasione della Giornata internazionale dedicata questa patologia fissata per il 16, l’Associazione Italiana Celiachia Onlus tenta di cambiare in meglio la vita delle persone celiache e dei loro famigliari.

Secondo le stime, nel 2050 la Terra sarà abitata da 9 miliardi di persone, che avranno bisogno di nutrirsi rispettando i delicati equilibri del Pianeta che le ospita. Di queste, l’1% dovrà nutrirsi senza glutine: si tratta di ben 90milioni di persone, un dato calcolato prendendo in considerazione la prevalenza della celiachia in Italia e in tutto il mondo.

Cos’è la celiachia

Si tratta di una reazione dell’organismo alla gliadina, una proteina contenuta nel glutine, presente nel grano e in altri cereali, come orzo, farro e segale. L’esposizione alla gliadina provoca una reazione infiammatoria che provoca l’atrofia dei villi intestinali, fenomeno che ostacola l’assorbimento delle sostanze nutritive. Di norma, chi soffre di celiachia deve evitare del tutto gli alimenti che contengono glutine. Alcuni sintomi della celiachia sono uguali a quelli di altre malattie, per questo può essere complicato rendersi conto di soffrire proprio di questo disturbo. Ma a tutt’oggi sono a disposizione analisi del sangue, più affidabili rispetto al passato, che vanno a ricercare la presenza di anticorpi antitransglutaminasi tissutale o antiendomisio.

Dal sito web settimanadellaceliachia.it si possono avere informazioni chiare e semplici sulla patologia, scaricare materiale utile, guardare e condividere i video e consultare le attività che le AIC territoriali realizzano per l’occasione, interagire con uno specialista a disposizione per tutti i giorni dell’iniziativa.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Celiachia: da uno studio italiano una farina speciale che permette di tollerare il glutine

Celiachia: sintomi in adulti e bambini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook