Casa e denaro ai giovani per vivere e lavorare in questo meraviglioso borgo abruzzese

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Se avete meno di quarant’anni e volete iniziare una nuova avventura lavorativa in un meraviglioso borgo abruzzese, questa potrebbe essere l’occasione giusta per voi.

Il Comune di Santo Stefano di Sessanio, uno dei borghi più belli d’Abruzzo, ha infatti avviato un progetto grazie al quale gli under 40 possono ottenere un’abitazione pagando un affitto simbolico, oltre a un contributo mensile a fondo perduto per tre anni fino a un massimo di 8000,00 euro all’anno e a un contributo una tantum, sempre a fondo perduto, fino a 20.000,00 euro per avviare un’attività imprenditoriale.

Il progetto è rivolto a cittadini non residenti nel territorio comunale, italiani, comunitari, o in possesso di permesso di soggiorno che vogliano trasferirsi in questo borgo medievale per almeno 5 anni, iniziando lì un’attività tra quelle individuate come prioritarie dal Comune.

L’iniziativa ha l’obiettivo di combattere lo spopolamento e la desertificazione di questo meraviglioso borgo e di garantire uno sviluppo sostenibile e duraturo al territorio.

Oggi infatti il borgo ospita solo 115 abitanti, pochissimi giovani e molti over 65 e non ci sono risorse umane sufficienti perché il comune possa crescere.

Se avete voglia di cambiare vita e ridare nuova linfa a questo meraviglioso borgo, trovate tutte le informazioni sul sito del Comune.

Fonte di riferimento: Comune di Santo Stefano di Sessanio

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook