Riparte circOLIamo, eventi in tutte le grandi piazze d’Italia per imparare a smaltire gli oli usati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Diffondere le buone pratiche per smaltire correttamente l’olio usato e proteggere così l’ambiente. Con questo obiettivo torna CircOLIamo, la campagna educativa itinerante del COOU, Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, per sensibilizzare grandi e piccoli sul tema dello smaltimento degli oli lubrificanti.

Il COOU attraverserà tutte le province d’Italia, fermandosi nelle maggiori piazze del nostro Paese, per parlare e informare i cittadini, i media e le istituzioni locali, per promuovere l’educazione ambientale e diffondere le corrette pratiche di smaltimento dell’olio lubrificante usato.

Per rendere il tutto alla portata dei più piccoli, CirOLIamo ha messo in campo dei giochi e dei quiz studiati appositamente per gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, che parteciperanno ad alcuni educational per scoprire il ciclo di vita dell’olio lubrificante usato e imparare nozioni importanti grazie al progetto “Scuola Web Ambiente“.

Grandi e piccoli potranno inoltre partecipare al grande “gioco dell’olio“, imparando a rispettare l’ambiente e il proprio territorio in modo facile e divertente.
E sempre per sensibilizzare i più piccoli sarà allestito, in tutte le piazze che toccheranno il tour, uno spettacolo teatrale di Luca Pagliari sul tema della raccolta differenziata. Ad accompagnare il tutto ci sarà anche un concorso artistico, che invita i gruppi musicali locali a esibirsi in piazza con un brano inedito.

Per il mondo imprenditoriale invece, il COOU ha in programma una serie di conferenza stampa di incontro e dibattito in tutte le piazze in cui si fermerà, invitando le autorità locali a confrontarsi con i rappresentanti di associazioni di categoria, con le associazioni ambientaliste e le imprese di igiene urbana e trasporto pubblico.

Ma diamo uno sguardo ai numeri…

L’olio lubrificante usato, definito dalla legge come rifiuto “pericoloso”, può diventare molto dannoso se disperso e non smaltito correttamente: 4 kg d’olio (che corrispondono al cambio di un’auto), se versati in acqua, sono in grado di coprire una superficie grande quanto un campo di calcio.
Per questo, ad oggi, il COOU ha raccolto oltre 4 milioni di tonnellate di olio usato.

Verdiana Amorosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook