Fare i conti con l’ambiente: torna Ravenna 2012

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ravenna 2012. Si avvicina l’appuntamento conFare i conti con l’ambiente“, evento a km zero che si svolgerà tra meno di un mese, dal 26 al 28 settembre, interamente nel Centro Storico pedonale di Ravenna, all’interno di 12 Sale attrezzate in Piazza del Popolo e nelle principali vie del Centro Storico, dedicato ai temi della sostenibilità ambientale e delle buone pratiche su rifiuti, acqua, sviluppo sostenibile ed energia.

Fare i conti con l’ambiente, infatti, non è solo il nome dell’evento, ma anche il tema che percorre trasversalmente i percorsi offerti e i contenuti. Fare i conti con l’iniziativa spesso dissennata dell’Uomo, misurarne i danni provocati, ripensare il modo di vivere la Terra, intraprendere la strada della sostenibilità, ed anche con urgenza in quanto il Pianeta stesso presenterà inesorabilmente i “propri conti”. L’evento riunirà esperti di tematiche ambientali, come blogger, giornalisti, esperti ed appassionati di ecologia, artisti di strada e formatori, all’interno di workshop, incontri, conferenze e dirette web, tutti accomunati dall’interrogativo “Vivere sostenibile: i conti tornano?”.

Come gli anni scorsi, parteciperemo al “labecamp”, la non-conferenza prevista per il 28 settembre, patrocinata da Novambiente.it e coordinata da Vittorio Pasteris, firma del giornalismo e dell’internet nostrano, insieme con Andrea Vico (ex La Stampa e Tuttoscienze, attualmente giornalista scientifico e “divulgatore”). Lo svolgimento del camp, con la presenza di Marco Fratoddi (direttore de La Nuova Ecologia), Paola Bolaffio (direttore di Giornalisti nell’erba), Paolo Bonafini di e-gazette.it, Alessandro de Pascale (giornalista di Terra e autore di un libro sulla criminalità organizzata), Antonio Pergolizzi di Legambiente e Giorgio Cusin (autore del libro Acqua fiume di vita), sarà dinamico e fluido e i temi si succederanno uno dentro l’altro in una sorta di “stream of consciousness” alla Joyce.

Salvaguardia dell’ambiente, sviluppo economico e mondo del lavoro: la sfida nel territorio romagnolo” è il titolo, invece, della conferenza, promossa in collaborazione con la Camera di Commercio di Ravenna, che si terrà la mattina di venerdì 28 settembre, con la partecipazione di Marco Gisotti, autore insieme a Tessa Gelisio (volto noto di Mediaset) del libro “Guida ai green jobs“, di esperti e professionisti da Università, Istituzioni di ricerca e Imprese, tutti coordinati dal sempre presente Umberto Torelli, giornalista de Il Corriere della Sera.

Forte anche il filone internazionale in cui si inscrive “Ravenna2012”, come testimoniato dalla “International Web Conference Rio+20“, la prima prevista, sulle tematiche cruciali che riguardano i grandi problemi che ruotano attorno all’energia e all’ambiente, con relazioni tenute da esperti mondiali e da delegati dell’Unione Europea, trasmesse in streaming on line in diretta nazionale. Da non perdere, poi, la conferenza centrale di giovedì 27 settembre, dal titolo “Fare i conti con l’ambiente: il vero capitale”, condotta da Philippe Daverio, giornalista, scrittore e critico d’arte, così come la riflessione lucida e cosciente sul tema delle “ecomafie” di “La rete di Penelope e le ecomafie” (mercoledì 26 settembre), o quella sul mondo dei rifiuti di Lorenzo Pinna, “braccio destro” storico di Piero Angela a Quark e Superquark.

Ravenna è anche arte e cultura – concludono Giovanni Montresori e Mario Sunseri, direttori della manifestazione – innumerevoli le iniziative in programma, tra cui i laboratori di riciclo creativo in piazza, gli artisti di strada (Ecobusking dal Festival di Ferrara), le esposizioni di “public art”, le installazioni e la partnership con CinemAmbiente, costola “verde” del Festival del Cinema di Torino. Senza dimenticare il cortometraggio ‘Gorzan: fare i conti con l’ambiente’ Insomma, un appuntamento da non perdere, che impone di “fare i conti” con il tema della sostenibilità ambientale, affrontandolo a tutto tondo.

Per il programma completo clicca qui

Roberta Ragni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook