Torna la Maker Faire Rome 2019: la manifestazione che mette l’innovazione al servizio dell’ambiente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Torna la Maker Faire  Rome in agenda dal 18 al 20 ottobre alla Fiera di Roma.

Giunta ormai alla settima edizione, si rinnova la call per l’evento europeo più importante dedicato all’innovazione tecnologica e creativa organizzato dalla Camera di Commercio di Roma, attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera. L’evento dello scorso anno ha fatto registrare più di 100 mila persone, oltre 700 progetti selezionati e provenienti da 61 nazioni diverse.

La Maker Faire inaugurerà la sua tre giorni con l’Educational Day ovvero il tradizionale appuntamento di formazione gratuita dedicata alla visita in anteprima delle scolaresche, i cui numeri segnarono lo scorso anno ben 27 mila presenze. Nel pomeriggio la mostra si aprirà al pubblico.

Le novità della Maker Faire Rome 2019

Tante le novità da segnalare in un evento che vedrà sempre al centro tematiche sulla robotica e intelligenza artificiale, economia circolare, IoT – Internet delle cose, manifattura digitale, foodtech, agritech, urbantech, mobilità smart, tecnologie per lo sport e la salute, edilizia sostenibile, realtà virtuale e aumentata, spazio, artech, edtech.

Tra le novità dell’anno si segnala la MakerArt dove anche l’arte si ritaglierà un ruolo importante; nello specifico si realizzeranno vere e proprie mostre di installazioni interattive nella manifestazione, in grado coinvolgere il pubblico presente e di rappresentare i tanti e diversi modi di interpretare la cultura dell’innovazione tecnologica.

L’evento, di cui GreenMe quest’anno è Technical Partner è una fucina di idee che quest’anno ha ricevuto oltre 700 progetti provenienti da ogni parte del mondo.

Tra i progetti presenti alla Fiera di Roma troviamo Magnus, lo Shazam del mondo dell’arte che grazie ad uno smartphone permetterà di sapere tante informazioni utili sull’opera

Da Milano invece giunge E•fló, un’idea fashion si presenta infatti come un bellissimo bracciale, ma nasconde al suo interno un segreto tecnologico: è in grado di avvisare non appena chi lo indossa si allontana troppo da te, utile quindi per i propri bambini o animali.

Altra idea che si troverà al Maker Faire è High Tech Mirror, lo specchio interattivo e multimediale da parete, perfetto per il bagno ma anche per la camera da letto, capace di tramutarsi in tutto ciò che vuoi: una web-radio, il meteo o una mappa.

Un’idea romana è invece MAESTRO: il primo contenitore in grado di distinguere ciò che ci si butta dentro e decidere come differenziarlo, tramite un sistema multisensoriale e algoritmi di intelligenza artificiale.

Per consultare tutto il programma potete cliccare qui.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook