Al via l’Isola della sostenibilità, il festival che agisce per il Pianeta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non si può più nascondere la testa sotto la sabbia, il nostro Pianeta ha bisogno di noi. L’emergenza climatica va affrontata parlando, discutendo dei problemi che affliggono la nostra Terra, solo così si potrà agire per il bene del Pianeta e intervenire sulla deriva e sugli effetti devastanti della crisi ambientale.

E Agire per il pianeta è lo slogan con cui il festival Isola della Sostenibilità approda a Roma, negli spazi del Mattatoio di Testaccio (Piazza Orazio Giustiniani, 4), con un grande evento, dal 4 al 7 dicembre, per promuovere lo Sviluppo Sostenibile! L’evento è gratuito per chiunque voglia informarsi sul tema e agire nel suo piccolo con azioni quotidiane per un futuro sostenibile.

Ma l’Isola della Sostenibilità si rivolge soprattutto alle nuove generazioni e ai giovani, per educarli a parlare di ambiente e comprendere come le nostre azioni abbiano delle conseguenze dirette sull’ecosistema circostante.

Il programma dal 4 al 7 dicembre

L’obiettivo della manifestazione è quello di affrontare tematiche quanto mai attuali e coinvolgere studenti e pubblico generico sulle conseguenze del Climate Change, informarli sulle problematiche ad esso connesse, comunicare le soluzioni da adottare e orientarli a nuove opportunità.

L’evento – che è stato inaugurato oggi –  con il coinvolgimento di MIUR, MIT, Regione Lazio e Roma Capitale, affronterà nello specifico il Goal 13 dell’Agenda 2030 dell’ONU:Agire per il Clima, adottare misure urgenti per combattere il cambiamento climatico e le sue conseguenze.” 

Oltre ai classici convegni a carattere divulgativo e i soliti talk informativi, l’Isola della Sostenibilità offre un percorso immersivo e interattivo per comprendere con pienezza i temi trattati e cosa significhi sviluppo sostenibile. Come? Attraverso tre padiglioni tematici:

  • Capire e misurare il problema” con le attività dell’Agenzia Spaziale Italiana. Si potrà osservare la Terra dalla cupola della Stazione Spaziale Internazionale, all’interno dell’area “SPAZIO ITALIA”. Il simulatore di volo permetterà di capire le attività di sorveglianza e di monitoraggio ambientale dell’Aeronautica Militare.
  • Il secondo padiglione, dedicato ad “Agire per un uso efficiente delle risorse e una società low carbon” vedrà protagonisti talk e laboratori proposti da ISPRA, SAPIENZA e ROMA TRE con attività incentrate su economia circolare, uso e utilizzo della plastica e nuove tecnologie. Il CREA proporrà invece un focus sulle metodologie di riuso di sottoprodotti agro-alimentari, per avviare nuovi processi produttivi sostenibili, dal punto di vista economico, sociale e ambientale.
  • Infine, nell’area “Prepararsi agli scenari futuri”, il CNR presenterà un laboratorio sul problema della scarsità idrica e l’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ approfondirà i rapporti che intercorrono tra salute, cambiamenti climatici e servizi eco-sistemici.

Quella del 2019 è per l’Isola della Sostenibilità la sesta edizione, anno dopo anno i numeri di partecipazione sono cresciuti. Migliaia di persone sono state coinvolte nel tour nazionale itinerante “Clima di Cambiamento” dell’edizione 2019, più di 18.000 presenze registrate nella scorsa edizione e 180 attività didattiche presentate e 65 istituti partecipanti.

Anche l’edizione di quest’anno si preannuncia con un alto tasso di coinvolgimento e una forte partecipazione, vista l’urgenza e l’importanza dell’argomento trattato. “Agiamo per il Pianeta”, il primo passo è informarci!

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

eBay

Moda circolare: vendi le cose che non metti e adotta un comportamento sostenibile

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook