Il Biogustaio: piatti pronti, biologici e senza glutine, la novità alimentare del Sana 2012

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Sana novità, concorso interno alla fiera, ha premiato alcuni prodotti (lanciati tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012) che si sono distinti per l‘ecosostenibilità nella fase di produzione, trasformazione, confezionamento e nel packaging oltre che per l’innovazione e l’originalità in sé.

Nella sezione ‘alimentazione’ è stata premiata una linea di prodotti che farà la gioia dei tanti celiaci del nostro paese. Si tratta de “Il Biogustaio“: primi, secondi e contorni senza glutine a lunga conservazione (non necessitano quindi del frigo), lanciati da Probios all’interno della fiera e disponibili a partire dalla prossima settimana nei negozi di alimentazione naturale e biologica.

Tra i primi piatti troviamo la lasagna di verdure, il minestrone, i ravioli ricotta e spinaci e la fagiolata, mentre tra i secondi e contorni ci sono le scaloppine di soia ai funghi, la dadolata di funghi ai 3 pepi e la caponata di verdure. Prodotti per lo più leggeri e facilmente digeribili, la maggior parte dei quali sono 100% vegetali, adatti dunque anche ai vegani.

Probios si era già fatta notare la scorsa primavera grazie alla linea di pasta fresca senza glutine, una decina di prodotti di ottima qualità e sapore (li abbiamo provati!) realizzati con riso italiano. Questa volta però ha fatto di più, è infatti il primo marchio italiano ad aver prodotto alimenti per celiaci a lunga conservazione, ideali per tutti coloro che sono spesso fuori casa e, data l’intolleranza al glutine, non possono ripiegare su pranzi e cene di fortuna. Tutto quello che serve per usufruire al meglio di questi prodotti è un forno a microonde o (molto meglio) una padella dove scaldare il cibo.

Biogustaio

La lunga conservazione (fissata in 5/6 mesi) è garantita da un procedimento fisico di sterilizzazione che, durante la fase di produzione, permettere di abbattere i microrganismi.

Il costo del singolo prodotto è abbastanza alto, come del resto avviene per la gran parte degli alimenti senza glutine. Per la pasta fresca si aggira intorno ai 5/6 euro mentre per i piatti pronti si va dai 6 euro ai 9 euro. Tenete presente però che le confezioni sono da 350 grammi, si tratta quindi in realtà di 2 porzioni ma questo dipende da quanta fame avete!

Per conoscere i punti vendita che distribuiranno i nuovi prodotti clicca qui.

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook