@Green Pea

A Torino apre Green Pea, il primo retail park sostenibile dedicato al rispetto del Pianeta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Apre i battenti oggi Green Pea a Torino, un luogo unico che offre 15.ooo m² di servizi e prodotti rispettosi del nostro Pianeta ma anche delle persone. Si tratta, infatti, del primo Green Retail Park al mondo dedicato al tema del Rispetto. L’innovativo edificio, sostenibile in ogni suo dettaglio, sorge al Lingotto, accanto al primo Eataly aperto nel 2007. 

In qualità di media partner, anche noi di greenMe sosterremo questo interessante progetto, sviluppato per dare vita a un nuovo modo di consumare più rispettoso e consapevole. 

“Quando il 90% degli scienziati dice una cosa, normalmente ci azzecca. È giunto il momento di modificare il nostro modo di consumare. – con queste parole il fondatore di Eataly Oscar Farinetti spiega la sua ultima scommessa – Green Pea nasce per questo. Si pone l’obiettivo di dimostrare che vi è la possibilità, subito, di vivere in armonia con il pianeta senza rinunciare al bello. Poiché ci sembra di aver raggiunto questo scopo già con Eataly per quanto riguarda il cibo, dunque l’agricoltura, ora ci proviamo con le altre principali attività di consumo: muoversi, abitare, vestirsi e poi stare puliti, in forma e sapienti. È un progetto nuovo, dunque incominciamo da Torino, la città italiana che inventa… da sempre”.

GreenPea-Torino

@Fabio Oggero

Ma da cosa nasce la scelta del nome Green Pea? Il pisello verde è un piccolo legume simbolo del Rispetto: rotondo come la Terra e verde come dovrebbe essere il nostro Pianeta. Green Pea nasce quindi con l’intento di lanciare un messaggio chiaro: è il momento di valorizzare il lato bello e piacevole di comportarsi correttamente, rispettando la natura, e facendolo non per dovere m per il piacere di rendere il mondo un posto migliore e più bello. Non a caso lo slogan è  “from duty to beauty”.

Green Pea vuole essere innanzitutto un luogo che offre esperienze, eventi e tutti i servizi necessari per rendersi conto della bellezza del vivere Green: 66 negozi, un museo, 3 punti di ristorazione, una piscina, una spa e un club dedicato all’ozio creativo. In totale, 72 luoghi di bellezza e rispetto in cui scoprire prodotti studiati per durare a lungo e che, giunti a fine vita, si possano riutilizzare o riciclare. Infatti, per Green Pea, la durata dei prodotti (spesso troppo breve) rappresenta uno degli aspetti fondamentale del tema della sostenibilità.

Green Pea: tutto il bello della sostenibilità, a partire dall’edificio 

GreenPea

@Fabio Oggero

Green Pea è sinonimo di sostenibilità e rispetto, a partire dal suo edificio che è stato concepito come un elemento innovativo e resiliente, in armonia con l’essere umano e con gli elementi naturali. La struttura, progettata dagli architetti Cristiana Catino e Carlo Grometto, è stata immaginata per essere il più possibile bella e al contempo sostenibile per dare concretezza ai valori connessi allo slogan “from duty to beauty”. Nel nuovo Green Retail Park la natura è protagonista, non solo nei prodotti e nei servizi offerti. L’edificio, infatti, ospita oltre 2000 alberi, piante e arbusti. 

GreenPea

@Fabio Oggero

Inoltre, l’ingegnere Gabriele Gerbi, progettista impiantistico, antincendio ed energy designer del progetto Green Pea, ha declinato i concetti fondamentali della sostenibilità e del rispetto anche nella parti più tecniche dell’edificio che è alimentato tramite pozzi geotermici, pannelli fotovoltaici e solari, elementi per la captazione di energia eolica e per il recupero dell’energia cinetica. Tutto nel pieno rispetto del nostro Pianeta.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook