Giornata internazionale della felicità 2020: l’appello dell’ONU ad unirsi tutti nella lotta contro il coronavirus

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Oggi 20 marzo è la Giornata internazionale della felicità e non poteva cascare in un momento peggiore. L’Onu ha voluto però lanciare un tema speciale per l’occasione, tenendo conto della pandemia da coronavirus che sta colpendo tutto mondo. Lo slogan di quest’anno, “Happiness For All, Together”, ci ricorda come, tutti insieme, possiamo uscire da quest’incubo e goderci la felicità.

Il tema della campagna 2020 della Giornata della felicità è sostanzialmente un appello a tutta l’umanità ad unirsi in maniera solidale e risoluta alla lotta contro il coronavirus. La felicità in questo caso, quando avremo vinto e tutto sarà finito, sarà grande e condivisa.

L’Onu ci suggerisce dieci semplici passi che ogni individuo, organizzazione o nazione può compiere per celebrare la Giornata internazionale della felicità mentre partecipa alla lotta globale contro la pandemia in corso.

Restiamo uniti

Cosa fondamentale in questo momento è essere tutti insieme focalizzati su un obiettivo comune. L’unità globale e l’azione collettiva contro il coronavirus sono la chiave per vincere la lotta contro questa pandemia.

Segui i consigli dell’OMS

Segui i consigli e gli orientamenti dell’Organizzazione mondiale della sanità. Lavarsi le mani, isolamento dagli altri, stare a casa ed evitare grandi folle.

Partecipa virtualmente alla giornata della felicità

Possiamo partecipare virtualmente al World Happiness Fest 2020 in diretta streaming (un evento virtuale di 7 giorni che unisce 80 paesi e migliaia di esperti e attivisti su temi come felicità, benessere, istruzione, sanità, tecnologia, politica, sviluppo economico e impatto sociale) e leggere il World Happiness Report 2020.

Rimani connesso ai social

La felicità è contagiosa. Il passo numero 4 è rimanere online sui social diffondendo gioia in tutto il mondo mentre stiamo combattendo contro il nuovo virus. I video divertenti che fanno ridere le persone, e magari contemporaneamente insegnano qualcosa di utile, sono ottimi e anche i social in questo momento possono essere una chiave per mantenere la salute mentale e uno stato d’animo positivo, riducendo ansia e stress.

Sii gentile e condividi

Questo è un momento fondamentale in cui dovremmo essere anche più gentili del solito con gli altri e condividere cibo, forniture, medicine e altre risorse con ne ha più bisogno. Anche se a distanza, assicuriamoci che i nostri parenti, amici e vicini, ma persino gli estranei, abbiano tutto il necessario.

Rimani attivo fisicamente e mentalmente

Rimaniamo attivi: facciamo esercizi ogni giorno, meditiamo, pratichiamo la consapevolezza e lo yoga. Rimanere attivi e consapevoli è un ottimo modo per trascorrere del tempo a casa riducendo l’ansia e lo stress e potenziando il sistema immunitario, che a sua volta contribuirà a ridurre la diffusione del virus.

Rimani ottimista, positivo e resiliente

Rimanere ottimisti, positivi e resilienti è fondamentale durante questi tempi difficili. Supereremo insieme questo momento e sconfiggeremo il virus che oggi ci fa tanta paura. L’ottimismo, la positività e la resilienza sono ora essenziali per garantirci il successo nel frenare l’epidemia in corso.

Resta informato su fatti e notizie, ma evita le fake news

Il passo 8 è rimanere informato su fatti e notizie riguardanti l’epidemia di COVID 19 ed evitare i falsi miti. il sito Web dell’OMS contiene ottime informazioni su come prevenire il contagio e fermare la malattia scongiurando il rischio di incappare in fake news.

Goditi la natura e l’ambiente

Questo consiglio purtroppo, almeno al momento, non ci riguarda. Il nono punto è infatti quello dedicato all’importanza di uscire a godersi la natura e connettersi con l’ambiente. Possiamo sicuramente farlo se abbiamo la fortuna di avere un giardino ma, in caso contrario, dovremmo aspettare ancora un po’.

Pensa al cambiamento che ora il mondo ha l’opportunità di fare

Questo è un momento di svolta, non c’è dubbio. Il mondo ha ora l’opportunità, uscito da questa pandemia, di cambiare rotta. Possiamo dunque pensare ai passaggi da adottare per favorire il cambiamento sistemico in modo che quello che sta accadendo oggi non avvenga mai più. Happytalism è solo uno dei numerosi modelli che rispondono alla richiesta delle Nazioni Unite del 2012 di un nuovo paradigma economico, adottando un approccio olistico allo sviluppo economico e in generale alla vita, prevenendo crisi improvvise come appunto una pandemia globale.

Fonte: Onu 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook