Festival Vegetariano: dal 31 agosto a Gorizia la green way of life

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Giunge alla terza edizione il Festival Vegetariano di Gorizia, in programma da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre negli spazi di Piazza Vittoria, Via Rastello, Via Roma e Via Oberdan: una tre giorni ricca di eventi che invaderanno con colori e sapori il centro storico della città appagando la sempre più nutrita schiera di vegetariani, vegani e simpatizzanti.

Il tema di quest’anno è “Dagli abissi alle stelle” e filo conduttore sarà la green way of life, cioè la filosofia di vita attenta ai consumi e all’impatto ambientale spaziando, appunto, dai mari al cielo.

Organizzato da Biolab, una delle aziende più significative nella produzione di cibo pronto, adatto a chi sceglie di rinunciare alla carne e alle proteine animali, il Festival sarà un’occasione imperdibile per gustare i sapori della cucina vegetariana grazie ai menù rigorosamente green, alla gastronomia e ai bistrot presenti nell’area della manifestazione, ma anche alle proposte rigorosamente veg dei ristoranti e locali goriziani che aderiranno alla filosofia della kermesse.

FVG generale

Il Festival Vegetariano nasce da una volontà precisa. Sono convinto sostenitore di quello che credo sia un nuovo modello di imprenditoria, orientata, sì, al business economico, ma allo stesso tempo radicata in un solido contesto etico e ambientale, e indirizzata anche a ciò che ritengo sopra ogni cosa fondamentale: creare valore“. Con queste parole, Massimo Santinelli, presidente Biolab e Direttore del Festival racconta come è nata con quale spirito è nata la kermesse di Gorizia.
Quando nel 1991 decisi di aprire Biolab, avevo poco più di 27 anni ed ero mosso da un grande ideale: fare qualcosa che potesse portare beneficio alla collettività. E così intrapresi un percorso, con entusiasmo e passione, pur senza sapere esattamente dove avrebbe portato me e le persone che, negli anni, hanno condiviso quest’esperienza. Ora, a distanza di tempo, credo di avere realizzato con i miei collaboratori alcuni progetti ambiziosi che non rappresentano alcun punto d’arrivo, ma sempre l’inizio di una nuova tappa nel lungo itinerario che stiamo percorrendo con spirito immutato rispetto a vent’anni fa”.

FVG bimbi 1

“Il Festival Vegetariano vuole essere una porta privilegiata attraverso la quale invitare a scoprire un mondo che per molti è ancora sconosciuto e che spesso viene considerato strano e particolare. Fare proselitismo non è l’intento del Festival. Anzi. Sono fermamente convinto che le scelte alimentari siano strettamente personali e rientrino in quel percorso che una persona consapevole compie per poi decidere in modo autonomo e libero ciò che è il bene per sé. Il Festival vuole divulgare cultura nel modo più alto, promuovere divertimento sano e intelligente,diffondere una maniera diversa di fare gastronomia“.

Per tutte le info: www.festivalvegetariano.it

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook