Diversamente DOC, ecco il vino Merlot prodotto dai ragazzi disabili di Udine

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ci sono iniziative che fanno battere il cuore, che diffondono inclusività e rispetto per la diversità, tutte cose che diamo per scontate ma che non lo sono affatto. È il caso di Diversamente Doc, iniziativa che coinvolge i disabili nella produzione del vino e che quest’anno parteciperà a Friuli Doc 2019, famosa manifestazione enogastronomica regionale.

Diversamente Doc, a cura di Anffas onlus Udine, verrà presentata il 12 settembre alle 19:00 presso il bar Savorgnan in Corte Savorgnan 9, ma la sua storia prende il via nel 2011 con una vendemmia svolta presso l’azienda agricola Giorgio Colutta, a Manzano, proprio da persone con disabilità intellettiva e relazionale, come spiega la presidente Maria Cristina Schiratti.

In quell’occasione venne raccolta tutta l’uva del vigneto e vennero prodotti 15 ettolitri di vino Friulano imbottigliato in 1000 Magnum riportanti il marchio “Diversamente DOC”.

E il gruppo seguì anche le fasi produttive del vino inclusi la realizzazione delle etichette e del packaging. Le bottiglie furono poi presentate presso lo stand dell’azienda agricola Giorgio Colutta all’edizione 2012 del Vinitaly.

Vendemmia Diversamente Doc

Ogni anno è andata nello stesso modo e grazie al coinvolgimento dei disabili sono stati prodotti tanti tipi di vino diversi, Refosco, Peduncolo rosso, e in questo 2019 è il turno del Merlot, che avrà un’etichetta dedicata all’ex presidente dell’Anffas Udine e dell’Anffas Fvg, Edit Fuart, scomparso lo scorso anno, come spiega la stessa Maria Cristina Schiratti:

“Lo stesso iter si è ripetuto poi ogni anno producendo anche tipologie di vino diverso, come il Refosco dal peduncolo rosso, anche grazie alla grande amicizia e stima reciproca che abbiamo con Giorgio Colutta che non smetteremo mai di ringraziare. Quest’anno, a Friuli Doc, presenteremo il Merlot che era il vino preferito di Edi Fuart.”

L’Anffas sarà presente durante tutta la durata del Friuli Doc, fino al 15 settembre, nello stand dell’associazione in via Vittorio Veneto. Partecipiamo numerosi e condividiamo questa bella iniziativa!

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
LCI

Come il giornale e la carta che butti diventano un nuovo materiale

Deceuninck

Nuova era delle finestre: con la ThermoFibra diventano 100% riciclabili

eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

eBay

Come guadagnare online con i LEGO e le carte da gioco

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook