Ce l’ho ce l’ho mi manca, arriva il più grande baratto di giocattoli usati!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Torna il 30 settembre a Roma Ce l’ho ce l’ho mi manca, il baratto dei giocattoli per i bimbi meno fortunati

Un baratto per i bambini meno fortunati, giochi e giocattoli da scambiare anche e soprattutto con i piccoli migranti, una serie di scambi solidali che fanno bene al cuore e fanno crescere bimbi sani e consapevoli.

Con questo spirito si terrà il 30 settembre prossimo la quinta edizione della manifestazione Ce l’ho ce l’ho mi manca, un momento di crescita per i piccoli che così sono impegnati a regalare un sorriso a chi è meno fortunato di loro.

Organizzata da Family Welcome in collaborazione con EXPLORA il Museo dei Bambini di Roma , l’iniziativa (ingresso gratuito) è l’occasione buona per sensibilizzare grandi e piccini verso chi è meno fortunato, compresi i minori migranti che ogni giorno affrontano viaggi lunghi e pericolosi in fuga da guerra e povertà e bambini che vivono in condizioni di disagio socio-economico nei quartieri più svantaggiati delle grandi città.

baratto giochi

In cosa consiste Ce l’ho ce l’ho mi manca? Nel magico mondo del baratto! Tutti sono invitati a “rispolverare” i giocattoli che non usano più, ma anche strumenti musicali, skateboard, bici, libri, matite… tutto ciò che potrebbe far gola agli altri bambini.

L’evento si articola in 4 aree tematiche:

1) Baratto: uno spazio unicamente dedicato allo scambio dei giochi tra i bambini

2) Laboratori: laboratori gratuiti didattici per bambini dai 3 ai 12 anni e attività di vario genere a loro dedicate

3) Family Friendly Area: area espositiva dedicata a prodotti e servizi a misura di famiglia con bambini.

4) Street Food: una selezione di cucine su ruote

All’ingresso della manifestazione i volontari di Save the Children ritireranno i giocattoli, consegnando in cambiodelle monete simboliche, per un valore il più possibile equivalente al materiale che è stato messo a disposizione per il baratto. Con questi gettoni simbolici i bambini potranno scegliere altri giochi, “come nuovi”, all’interno dell’area dedicata al baratto.

Al termine, i giocattoli che non dovessero conoscere nuovi “proprietari” saranno donati ai Punti Luce e Spazi Mamme di Save the Children in Italia e all’Associazione Salvabebè/Salvamamme.

Tutti gli aggiornamenti sull’evento li trovate qui.

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook