AAA – membro dell’equipaggio per spedizione marina cercansi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Avete voglia di impegnarvi in prima persona per combattere l’inquinamento marino? Siete alla ricerca di un’esperienza unica? Avete spiccate doti redazionali? C’è tempo fino al 31 gennaio per candidarsi come membro dell’equipaggio della nuova spedizione marina di 5 Gyres, l’associazione impegnata nello studio e nella divulgazione di informazioni relative all’impatto che l’abbandono della plastica nei mari ha a livello globale.

L’iniziativa di reclutamento è promossa da Electrolux che, ricorderete è impegnata su questo fronte con diverse azioni del programma “Vac from the Sea” tra cui quella di aver costruito una linea di aspirapolveri (in edizione limitata) proprio utilizzando la plastica delle bottiglie di acqua recuperate negli oceani con l’obiettivo di sensibilizzare sul problema dei rifiuti plastici e dimostrare che riciclarli per produrre elettrodomestici si può.

baltic_sea

La persona che verrà reclutata tra tutte quelle che invieranno la propria candidatura partirà per la spedizione Sea Dragon prevista per il prossimo 5 marzo e che attraverserà il Canale di Beagle fino a giungere a Valdivia in Cile e avrà il compito di raccontare l’esperienza attraverso la redazione dei post da pubblicare sul blog Vac from the Sea.

Si tratterà dunque di una persona dotata di ottime capacità di scrittura (in inglese) e che ha a cuore la causa, dovendo divenare il portavoce a tutti gli effetti della spedizione, raccontare i luoghi visitati e offrendo testimonianza diretta sulla presenza, la forma e la tipologia delle isole di plastica che vedrà con i suoi occhi. Ma per avere possibilità di essere reclutati bisognerà dimostrare anche di saper lavorare in team in quanto si tratta evidentemente di un’esperienza in cui si dovrà condividere insieme ad altre persone un luogo fisicamente ristretto come un’imbarcazione per diversi giorni e in cui si dovrà collaborare nello svolgere i compiti richiesti a tutti i membri dell’equipaggio (cucinare, pulizia, assistenza ai ricercatori, ecc…)

Come si legge dal comunicato stampa dell’iniziativa, infatti, “L’equipaggio è impegnato ogni giorno, per 24 ore, in un sistema rotatorio di turni di navigazione. Chi è di turno deve governare le vele, il timone, controllare le rotte, gestire le comunicazioni radio con altre barche o navi. Altri compiti includono il monitoraggio dei sistemi tecnici per il funzionamento della barca, la pulizia, la preparazione dei pasti. E ovviamente svegliare l’altro team quando il turno è finito. Durante la fase di ricerca, poi, delle reti verranno calate in mare, le videocamere saranno azionate e i ricercatori lasceranno l’imbarcazione su dei canotti. A questo punto la routine dei turni cambia leggermente, aggiungendo immersioni, lavoro sulla spiaggia e in missione lontano dall’imbarcazione, a volte anche per giornate intere”.

Per contro, la persona che verrà scelta avrà la possibilità di vivere un’avventura importante che ha come fine la conservazione della biodiversità marina e diventare parte di un gruppo di individui motivati.

Se pensate che la cosa fa al caso vostro, per proporre la vostra candidatura, dovrete registrare un breve video in cui, oltre a dichiarare i vostri dati personali (nome, cognome, residenza), racconterete le ragioni per le quali pensate di essere adatti al ruolo e in che modo sentite di poter contribuire positivamente alla spedizione. Il filmato dovrà poi essere caricato su Youtube e il rispettivo link inviato per email a [email protected]

Se sarete il fortunato prescelto – che verrà comunicato l’8 febbraio – dovrete poi presentarvi al Canale di Beagle il 1 marzo 2011 per iniziare il training

Cliccando su questo link troverete ulteriori informazioni sulla natura del lavoro durante le navigazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook