giornata mondiale sonno 2013

Oggi, 15 marzo ricorre la Giornata Mondiale del Sonno 2013, organizzata da parte della World Association of Sleep Medicine, per ricordare a tutti noi quanto sia importante dormire bene. Un buon riposo può infatti essere considerato uno degli aspetti più importanti di una vita sana. Dormire a sufficienza significa sentirsi più energici ed attivi lungo tutto il corso della giornata.

L'iniziativa giunge per quest'anno alla propria sesta edizione, ponendo al proprio centro il tema "Good sleep, healthy aging", grazie a cui viene espressa l'intenzione di rivolgere un occhio di riguardo al riposo delle persone più anziane, che spesso con l'avanzare dell'età possono accusare problemi di insonnia.

A parere degli esperti, gli anziani tendono ad avere un sonno più leggero e a dormire di meno, ma ciò non significa che essi non abbiano bisogno di riposare. A tutte le età sarebbe infatti possibile trascorrere una "buona notte", anche se, secondo studi recenti, il 50% delle persone anziane soffrirebbe di difficoltà nel dormire bene.

Attenzione però, negli anziani la mancanza di sonno non dovrebbe essere considerata come una conseguenza dell'invecchiamento in sé, bensì come legata ad alcuni distrurbi, come le patologie respiratorie, ed all'assunzione di determinati farmaci. Quali sono gli accorgimenti adatti per migliorare il riposo, anche quando gli anni passano?

Per via del mutamento del ciclo cicardiano legato al sonno, secondo gli esperti sarebbe necessario andare a letto più presto rispetto alle abitudini poste in essere nel corso degli anni precedenti. Di conseguenza, ci si sveglierà prima, ma comunque riposati e con un bagaglio di ore di sonno sufficiente alle spalle, per poter affrontare al meglio la giornata.

Altri accorgimenti riguardano la scelta di un cuscino e di un materasso che possano sostenere correttamente la colonna vertebrale e non provocare dolori durante la notte a causa di posizioni del corpo scorrette. In caso di insonnia, potrebbe inoltre essere utile conoscere quali sono gli alimenti che la prevengono o che la favoriscono e quali sono i rimedi naturali derivati dalle piante officinali in grado di contrastarla.

Marta Albè

LEGGI anche:

Insonnia: 10 piante che ci aiutano a dormire meglio

10 semplici regole per riposarsi tanto anche dormendo poco

I 5 modi a "impatto zero" per combattere l'insonnia

7 motivi per cui ci si sente stanchi al risveglio (materasso escluso)

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram