Biodomenica13

Biodomenica 2012, ci siamo quasi. Torna l'appuntamento con gli eventi dedicati al bio organizzato da Aiab, Coldiretti e Legambiente. Domenica 7 ottobre le principali piazze italiane ospiteranno la XIII edizione dell'iniziativa che quest'anno avra come filo conduttore il benessere, non solo umano ma anche animale ed ambientale.

Realizzata con il patrocinio del Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, anche quest’anno la Biodomenica colorerà le piazza italiane da nord a sud, con 100 eventi, tra incontri, dibattiti, convegni e workshop ma anche degustazioni e mostre informative all’insegna del bio.

biodomenica

Perché il benessere? Per far conoscere a chi non vive in campagna l’agricoltura bio, che oltre ad essere salutare, gustosa e a garantire prodotti di qualità, è un modello di sviluppo alternativo, che garantisce produzioni ridotte di emissioni inquinanti grazie ai sistemi estensivi, all'utilizzo di sostanze e metodi naturali che preservano l'acqua, il suolo, la biodiversità, il paesaggio e tutte le risorse naturali. L'attenzione per l’ambiente ed i suoi abitanti diventa così benessere per l'uomo, che scegliendo i prodotti bio, sa davvero cosa consuma.

Ecco quali sono le principali iniziative, divise per regione.

In Lombardia, a Milano la Biodomenica sarà il primo ospite dei giardini della nuova Stecca del quartiere Isola, in via De Castillia, dove saranno presenti le officine del bio, e si svolgeranno aperitivi, flash mob, verranno proiettati dei documentari e vi sarà infine la piantumazione di erbe officinali dedicata ai bambini.

In Veneto la piazza destinata alla Biodomenica sarà a Padova con visite guidate alla Torre dell’Orologio, laboratori per bambini dedicati alla lavorazione della creta e alla costruzione di giocattoli con materiali di recupero.

In Friuli Venezia Giulia sarà Biodomenica a Caneva (Pn) con il mercato dei produttori biologici locali e le sue prelibate degustazioni. Ma non mancheranno aree per il gioco dedicate ai più piccoli con biofattorie didattiche e giochi ecologici.

La Liguria vedrà come protagonista Genova dove si terranno le Officine del Bio sulla produzione di formaggi e pesto, dedicati a bambini e adulti con un aperitivo a base di prodotti bio.

In Emilia Romagna la Biodomenica si articolerà in due giorni a Spilamberto (Mo) con degustazioni di prodotti tipici e un laboratorio di autoproduzione di pane con la pasta madre.

A Roma invece spazio alle Officine del Bio con la lavorazione della ricotta e del burro e con un laboratorio tessile dedicato ai più piccoli.

Anche in Campania, a Napoli, la Biodomenica saranno presenti le Officine del Bio dedicate agli orti didattici.

In Molise, a Campobasso, si svolgerà un forum tra agricoltori e pubblico sull’importanza della biodiversità nell’agricoltura.

In Puglia la Biodomenica sarà a Molfetta (Ba), dove, oltre al mercato bio e alle degustazioni ci sarà un convegno su “Alimentazione e Benessere”.

In Calabria, a Rende (CS), tra le attività della giornata ci saranno le Officine del Bio su “La pasta del Senatore Cappelli” e “La marmellata di peperoncino dei fiori di farfara”.

In Sicilia la manifestazione si svolgerà a Messina con laboratori ambientali sul riciclo dei rifiuti, sull'apicoltura e la preparazione dei saponi naturali.

Un settore che non conosce crisi quello del biologico, nonostante la crisi. Secondo i dati Ismea, nel primo semestre del 2012 rispetto allo stesso periodo del 2011 la spesa bio è aumentata di oltre il 6%, con un giro d’affari di circa 3 miliardi di euro che mette l’Italia al quarto posto in Europa, dopo Germania, Francia e Regno Unito e al sesto posto nel mondo. "È significativo che dal 2008 la richiesta di prodotti bio abbia viaggiato a un ritmo di quasi l’8% di media annua: i consumatori cercano sicurezza a partire da quello che mangiano, preoccupandosi dell’origine, della modalità di produzione e della vicinanza al territorio. Tutte caratteristiche viste come garanzia di maggior salute e benessere, ma anche come rispetto dell’ambiente e delle economie locali” spiegano Aiab, Coldiretti e Legambiente, che hanno organizzato l'evento.

Cresce anche il numero di siti che si occupano di vendita dei prodotti biologici. Dal 2007 a oggi sono passati da 106 a 167 con una progressione del 57,5%, in particolare in Lombardia, Puglia, Emilia Romagna, Lazio e Sicilia, che occupano i primi cinque posti della classifica regionale. Un'ottima occasione per trascorrere una giornata all'aria aperta e per conoscere quanto di buono la nostra agricoltura ha ancora da offrire.

Per conoscere tutte le altre iniziative e gli appuntamenti clicca su: www.biodomenica.it

Francesca Mancuso

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram