slow food day 2012

È finalmente giunto il secondo appuntamento con lo Slow Food Day 2012, manifestazione organizzata da Slow Food Italia che avrà come teatro ben 300 piazze italiane. Lo scopo principale della manifestazione è quello di diffondere una nuova cultura alimentare tra i cittadini, avvicinandoli a cibo buono, pulito e giusto proveniente da produttori locali. Mentre lo scorso anno lo Slow Food Day era incentrato sull'agricoltura di prossimità, quest'anno i riflettori dell'evento saranno puntati sui temi dei cambiamenti climatici e della green economy, argomenti che contribuiranno a proseguire le riflessioni iniziate lo scorso anno.

Al fine di attirare i cittadini verso uno stile alimentare più salutare e consapevole, Slow Food si propone di organizzare nella giornata di oggi, sabato 26 maggio, mercati, incontri con i produttori locali, laboratori educativi e momenti di degustazione dedicati a tutti coloro che saranno incuriositi dall'iniziativa e che tramite le pagine web dedicate allo Slow Food Day potranno individuare la piazza più facilmente raggiungibile, dove verranno organizzate iniziative speciali a sostegno dell'evento. Alcuni eventi non si limitano alla giornata odierna, aprendo ulteriori possibilità di partecipazione ai cittadini.

Gli eventi saranno animati dalla partecipazione dei volontari dislocati in tutta Italia dell'Associazione Slow Food, che si premureranno di raccontare le numerose attività svolte in tutta la penisola a tutela del cibo locale e tradizionale, dei suoi produttori e della biodiversità agroalimentare del territorio, sempre più minacciata dai consumi prevalentemente orientati verso i prodotti offerti dall'agricoltura su larga scala, che spesso dimentica purtroppo i doni originari offerti dalla nostra terra.

Tra gli incontri a cui sarà possibile partecipare, segnaliamo l'iniziativa incentrata sul tema dello "Smaltimento dei rifiuti" che si svolgerà oggi a Tivoli e che prevede l'intervento del Presidente di Slow Food Roberto Burdese, nella cornice storica ed artistica di Villa Adriana, che farà da sfondo ad una discussione riguardante uno degli argomenti più spinosi degli ultimi anni e che rischia purtroppo di essere deturpata dalla costruzione dell'ennesima discarica. Sempre a Tivoli, alle ore 18, Legambiente si occuperà di dare vita ad un laboratorio per bambini, in cui verrà raccontata la raccolta differenziata ai più piccoli.

Pollica, città del Sindaco Angelo Vassallo, che nella vita si distinse per il proprio personale impegno nei confronti dell'ambiente e che si dimostrò sempre vicino a Slow Food, ospiterà Daniele Buttignol, segretario nazionale di Slow Food Italia, che si occuperà di trattare il tema della difesa della legalità. A Bologna, la giornata dedicata a Slow Food sarà animata dalla Comunità del Cibo Pasta Madre, che si occuperà di distribuire gratuitamente a chi lo vorrà – e che per questo motivo si premurerà di portare un contenitore con sé – del lievito madre naturale da utilizzare per la panificazione casalinga. L'evento si svolgerà nel pieno centro storico della città. I bolognesi che lo vorranno, nel pomeriggio potranno mettere in mostra la loro pasta madre, per dare dimostrazione di quanta biodiversità possa esservi nel semplice ma preziosissimo lievito naturale.

Per conoscere gli eventi dello Slow Food Day 2012 a voi più vicini, cliccate qui.

Marta Albè

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram