Al via Ecomondo 2011: torna a Rimini la più importante fiera della green economy

ecomondo_2011

È la salamandra dalla cosa rossa la mascotte della 15ma edizione di Ecomondo, la fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, in programma a Rimini Fiera da oggi fino a sabato 12 novembre. Da sei anni ormai, infatti, Ecomondo sceglie una specie in via d'estinzione e la elegge a reginetta della manifestazione, con l'intento di portare sotto in riflettori il problema della sua sopravvivenza. Quest'anno sarà appunto la salamandra rossa ad essere sotto gli occhi di tutti, anche grazie ai numerosi gadgets che la rappresentano e che sono realizzati con materiali derivati dal riciclo degli imballaggi Tetra Pak.

Quattro giorni dedicati alla green economy dunque, che vedranno la partecipazione di 1200 aziende espositrici, impegnate nel riciclo di rifiuti, aria, acqua ed energia. Il recupero sarà dunque il filo rosso dell'intera manifestazione, che prevede sezioni sulle demolizioni, le bonifiche dei siti contaminati e la riqualificazionedi aree dismesse.

Presenti, si legge nel sito, i buyer tedeschi "di aziende di smaltimento rifiuti, municipalizzate, direttori di centri di raccolta e smaltimento rifiuti, responsabili servizi connessi al riciclaggio, direttori di associazioni di categoria impegnati nelle attività del riciclo". Nell'area DEMO sarà invece possibile osservare le performance dei macchinari e delle attrezzature del settore macchine movimento terra, riciclaggio inerti, frantumazione e decommissioning. Un'area sarà poi dedicata al rilancio sostenibile dell'industria chimica italiana, con la presentazione della filiera delle bioplastiche biodegradabili e compostabili certificate dal Consorzio Italiano Compostatori.

Spazio poi al vivere sostenibile nelle città, con gli oltre 30 progetti originali di Smart Cities, tra cui la rete europea Eurocities e gli esempi delle città di Friburgo, Vienna, Amsterdam e Torino. Alla fiera sono attesi oltre 65.000 operatori, migliaia di studenti delle scuole e 7.000 ospiti internazionali, che parteciperanno anche agli oltre 150 eventi previsti nel calendario dei seminari e ai call for paper.

Ecomondo cercherà inoltre di sfruttare le potenzialità della rete, andando in onda in streaming e coinvolgendo i principali social network, come Facebook, Twitter eLinkedIn, attraverso i quali sarà possibile seguire il programma e lo svolgimento della fiera e dei vari appuntamenti, entrare in contatto con espositori e partecipanti e anche, su facebook, condividere la macchina per recarsi alla fiera, grazie alla collaborazione con Carpooling.it.

Oltre ad Ecomondo, a Rimini Fiera sono in programma altre due rassegne: la 5a edizione di Key Energy (Fiera internazionale per l'energia e la mobilità sostenibile) e la 4a di Cooperambiente (Fiera dell'offerta cooperativa di energia e servizi per l'ambiente, a cura di Legacoop).

Quattro giorni dedicati al delicato e importante tema del riciclo, declinato in tutti i suoi aspetti. Un argomento che pare ormai aver preso piede in Italia, stando agli ultimi dati che parlando di ben 3 imballaggi su 4 che vengono ormai recuperati e riciclati, dando a materiali come acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro, nuova vita e riducendo il ricorso alla discarica a cifre inferiori al 25%.

Eleonora Cresci