guerrilla-gardening-pigneto-

Giardinieri d’assalto di tutta Italia, preparatevi! Il 4 novembre è in programma la giornata Nazionale del Guerrilla Gardening Italiano, un momento in cui gli attacchi verdi verranno sincronizzati, donando a tanti angoli del nostro Paese una boccata di ossigeno, nel vero senso della parola.

L’idea nasce da una proposta dei gruppi Badili Badola (Torino) e Giardinieri Sovversivi Romani (Roma), in accordo con i vari gruppi di Guerrilla Gardening in tutta la penisola, come Gelsomino Group Guerrilla Gardening (Soresina, Cremona), Terra di Nettuno (Bologna), Zappata Romana (Roma). Si tratta semplicemente di sincronizzare gli interventi e far sì che, dal 4 al 6 novembre, l’Italia si riscopra un po’ più verde.

Ma come? Gli strumenti del Guerrilla Gardening sono diversi e tutti focalizzati a riappropriarsi di strade, aiuole abbandonate, giardini mal tenuti. Si possono utilizzare le ormai famose “bombe seme” che, lanciate in angoli non sospetti, lasceranno fiorire splendide piantine o fiori colorati (ne potete trovare di tutti i tipi, guardate un po’ qui!). Oppure armarsi di pale, zappe, terriccio e rastrelli e piantare con le nostre mani qualcosa che vada a sostituire il cemento o la terra secca.

Insomma, ognuno di noi può fare il suo personalissimo guerrilla gardening e l’intento della giornata nazionale è quello di far sì che tutte le azioni si svolgano nell’arco di due giorni, in modo da dare il massimo impatto all’idea di base. Che altro non è che trovare modi alternativi per riappropriarsi di spazi che siamo stanchi di vedere invasi dal cemento, dallo smog, dalle macchine e dall’incuria.

Tutte le azioni di Guerrilla Gardening possono poi essere documentate, con foto e video, e inviate all’indirizzo [email protected], in modo da diventare parte di un grande album nazionale che troverà spazio sul sito GuerrillaGardening.it e nella rassegna “Guerrilla Gardening: Giardinaggio Libero d’Assalto”, organizzata dallo stesso gruppo e ospitata nello spazio arte LACCA del Liceo Artistico Statale Caravaggio, in Via Prinetti 47 a Milano, a partire dal 4 novembre.

Sulla pagina Facebook degli eventi organizzati a Roma, si legge anche il perché della scelta del 4 novembre come data simbolica: “La data è stata scelta per un motivo ben preciso: anche noi, come i militari nel giorno della Festa dell’Unità nazionale e delle Forze Armate, vogliamo mostrare le nostre “armi”, nella speranza di dare un segnale molto forte che riporti l’attenzione al verde urbano e allo stesso tempo rilanciare il significato di "Unità Nazionale" visto che i gruppi di Guerrilla Gardening si snodano da Milano a Palermo”.

manifesto_guerrillagardening

E proprio a Roma gli eventi saranno diversi e vedranno anche la partecipazione di associazioni e semplici cittadini. Sabato 5 novembre, dalle 14, appuntamento a Piazza S.Croce in Gerusalemme per l’”Orto Errante”, mentre la domenica sarà la volta di diverse azioni di Guerrilla Gardening simultanee, tra cui quelle di Largo Ferruccio Mengaroni (Tor bella monaca), via Bepi Romagnoni (di fianco alla scuola dell'infanzia "Mirò"), via Frascineto (Morena) e zona La Rocca (Labico), accompagnate da musica e spuntini o effettuate alle prime luci del mattino, proprio come gli interventi di GG raccomandano per non essere scoperti e fermati.

Dunque cosa aspettate? Se nella vostra città non è ancora stato organizzato niente, potete essere voi i promotori di questa rivoluzione verde: guanti, terriccio e semi saranno sufficienti per far rifiorire la nostra bella Italia!

Leggi anche la nostra intervista ad Andrea Marchesini, uno dei fondatori del gruppo torinese Badili Badola.

Eleonora Cresci

foto: Pigneto.it

Scarica qui il manifesto della Giornata Nazionale del Guerrilla Gardening

Leggi tutti i nostri articoli sulla Guerrilla Gardening

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog