puliamoilmondo2011

Dalle grotte di Polignano a Mare (Ba) al quartiere di Scampia a Napoli, dal Canal Grande a Venezia al torrente in provincia di Torino, fino al parco di Villa Ada a Roma. Migliaia di “volontari ambientali” si apprestano a combattere il degrado del territorio italiano, per un mondo più bello, più vivibile e, soprattutto, libero dai rifiuti: dal 16 al 24 Settembre torna Puliamo il mondo, la versione italiana dell'internazionale Clean-up the world, realizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la Rai.

Patrocinata, tra gli altri, dal Ministero dell'Ambiente, dal Ministero della Pubblica Istruzione e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, l'iniziativa è stata presentata oggi a Roma nel corso di una conferenza stampa nella sede Rai di Viale Mazzini.

Giunta alla sua diciannovesima edizione, Puliamo il Mondo quest'anno sarà orientata anche a promuovere l'uso consapevole dell’acqua. Il Bel Paese, infatti, detiene il record mondiale di consumo pro capite di acque minerali, con il conseguente utilizzo di milioni di bottiglie di plastica da smaltire e l'emissione di tonnellate di CO2 per il trasporto. Un business che non tiene in nessun conto i concetti di risparmio e sostenibilità, spiega Legambiente.

Puliamo il mondo - ha dichiarato Rossella Muroni, direttrice generale di Legambiente - è come sempre un atto di protagonismo da parte dei cittadini italiani. Un modo per riprendersi il proprio territorio non rassegnandosi al degrado. È vero, le amministrazioni cittadine dovrebbero fare di più, ma gran parte della soluzione è nelle nostre mani: l'amore per le nostre città, per il nostro Paese, testimoniato da migliaia di volontari è anche una bella risposta e un potente antidoto contro la crisi sociale e l'individualismo dilagante. L'Italia vive un momento difficile ma sono tantissime le persone disponibili a rimboccarsi le maniche e a darsi da fare per rendere il nostro un paese più bello, più giusto, più pulito”.

Insomma è ora di armarsi di buona volontà e di “sporcarsi le mani” per pulire il mondo. Ma in sicurezza: il partner tecnico Honeywell fornirà ai volontari 100mila paia di guanti Perfect®Poly Aqua, ribadendo con l'adesione all'iniziativa il proprio impegno nel rispetto e nella salvaguardia dell'ambiente e ponendo l’attenzione sull’importanza di prevenire ed evitare, grazie alle adeguate protezioni, i possibili rischi di alcune attività, come quella della raccolta dei rifiuti.

Come partecipare?

Alla campagna possono dare la loro adesione le amministrazioni comunali, associazioni, comitati di quartiere, ma anche singoli cittadini. Per partecipare è sufficiente contattare il circolo Legambiente più vicino, telefonare allo 02.97699301, oppure presentarsi direttamente ai banchetti organizzati nelle varie zone coinvolte per ricevere la sacca degli attrezzi e partecipare alle operazioni di pulizia.

Tutte le informazioni relative all'iniziativa sono inoltre disponibili sul sito www.puliamoilmondo.it.

Roberta Ragni

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram