slow-food-day

Oggi 18 giugno Slow Food compie 25 anni e festeggerà in 300 piazze italiane il buon cibo e le produzioni locali. Protagonisti di questa prima edizione dello Slow Food Day saranno infatti, oltre alle Condotte che faranno conoscere le loro attività e la filosofia dell'associazione, anche i produttori di prossimità, ovvero tutti quegli agricoltori, pastori, pescatori che contribuiscono a diffondere una cultura gastronomica attenta alla salute e all'ambiente.

Si tratta di tutte quelle produzioni locali che entrano a far parte del circuito Slow Food attraverso i diversi progetti dell'associazione, dai Presìdi alle Comunità del Cibo di Terra Madre, ma anche i Mercati della Terra e i gruppi di acquisto settimanali. Perché un nuovo modello di sviluppo sostenibile è possibile e può partire proprio da una delle attività quotidiane che amiamo di più: mangiare. Il cibo è infatti portatore di saperi e memorie dei nostri territori e, se scelto locale ed equo, può contribuire non solo alla riscoperta delle tradizioni, ma anche alla tutela dell'ambiente e della nostra salute.

"Il 18 giugno sarà l’occasione per celebrare i 25 anni della nostra Associazione" sottolinea Daniele Buttignol, segretario nazionale di Slow Food Italia. "E lo faremo, come per ogni compleanno che si rispetti, con una grande festa e con intorno tanti amici. Slow Food sarà presente in oltre 300 piazze con i propri volontari per sancire il legame, sempre più forte, tra produttori e co-produttori".

E quindi ecco che nel Lazio troviamo ben 27 appuntamenti, a partire dal 17 a Capodimonte per finire il 19 a Ciampino al Mercato della Terra: incontri con contadini e produttori, visite guidate nelle fattorie didattiche, dimostrazioni pratiche di mietitura del grano, laboratori e appuntamenti per grandi e piccini si dislocheranno su tutto il territorio per diffondere l'importanza di un cibo buono, pulito e giusto (trovate il programma completo cliccando qui).

A Roma, in particolare, saranno 4 gli appuntamenti:

- Poggio Ameno, Scuola dell’infanzia I Monelli, via G. Casalinuovo 24, dalle 9,30 alle 13

Festa della scuola con Mercato delle Erbe e Laboratori per bambini e genitori nell’ambito del progetto Orto in condotta.

- Torpignattara, largo Raffaele Pettazzoni, dalle 10 alle 24

In collaborazione con il comitato di quartiere, Mercato della Terra con i produttori dei Presìdi; Laboratori con gli chef: Lezione anti-spreco con Dino De Bellis e sulla cucina storica con Eliana Catalani. Dalle 19 aperitivo con le birre dei microbirrifici a cura di Slow Food Rete Giovane.

- Garbatella, Casina Rossa - La Villetta, via Giovanni Battista Magnaghi, dalle 12,30 alle 17,30

Pic-nic nell’orto sociale con i Presìdi Slow Food per finanziare il progetto Mille orti in Africa

- Monteverde, Bio-Bistrot La casa del Parco, via del Casaletto 400, dalle 17 alle 24

Mercato della Terra e alle 18,00 "A tavola! Non mangiamo suolo, ma buon cibo!", una tavola rotonda su cibo buono, pulito e giusto, difesa della Terra e dell’ambiente. Partecipano, tra gli altri: Daniele Buttignol (segretario nazionale Slow Food Italia), Franco Fancoli (Fiduciario Slow Food Roma), Angelo Consoli (presidente Cercle Europeen puor la Troisieme Revolution Industrielle e consigliere di Jeremy Rifkin), Paolo Gramiccia (direttore Dipartimento Promozione Agricoltura Roma Capitale). Gran finale in compagnia di Gabriele Bonci e Cena Bio con torta e candeline.

Nel milanese, e precisamente a Corsico, si festeggerà parlando della Comunità del Cibo nel corsichese, un progetto che mira ad integrare produttori locali e consumatori finali, includendo in essi anche scuole e ristoranti, in modo da creare un'unica filiera produttiva amica dell'ambiente e del buon cibo. Oltre al dibattito (dalle 17 alle 18), sarà possibile degustare un piatto di risotto con zucchine bio del Parco Agricolo Sud Milano e visitare la mostra di Terra Madre della Comunità del cibo.

Anche in Sicilia, a Messina sono previste diverse iniziative, incentrate principalmente sull'inclusione sociale dei disabili portata avanti proprio attraverso le produzioni tipiche, in un progetto che conta di andare avanti a lungo. Laboratori del gusto, esposizione di prodotti tipici e uno spettacolo in piazza Duomo in cui persone con disabilità insieme a chef e testimonial prepareranno i piatti della tradizione siciliana. Per il programma completo messinese, clicca qui.

A Bologna si terrà invece Eat-in, un grande momento di convivialità cui tutti potranno partecipare portando una pietanza cucinata a casa o prodotti acquistati dai produttori al Mercato della Terra.

Trovate tutti gli altri appuntamenti dello stivale cliccando qui.

Eleonora Cresci

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram