Il futuro delle rinnovabili dopo il Decreto Romani e il Quarto conto Energia

corso_quarto_conto_energia

Gli operatori delle rinnovabili si interrogano: quale sarà il futuro del settore dopo l'approvazione del Decreto Romani (dlgs 28/11) e del Quarto Conto Energia? Quali sono le principali novità in materia di autorizzazioni e incentivi e quali conseguenze avranno i cambiamenti in atto, anche dal punto di vista finanziario ?

A queste e ad altre domande tenterà di dare una risposta l'associzione Aper che ha organizzato, per il prossimo 16 Giugno a Milano, una giornata di aggiornamento professionale in collaborazione con il GME dal titolo "Il Decreto Rinnovabili e l'impatto su mercato e finanza: principali novità su autorizzazione, CV e Quarto Conto Energia"

Il programma della giornata prevede per prima cosa una analisi del nuovo regime autorizzativo introdotto dal decreto, quindi l’illustrazione delle disposizioni in materia di incentivi (in particolare i nuovi meccanismi previsti per i Certificati Verdi e il loro regime transitorio) e le prime ipotesi circa il possibile funzionamento delle aste nonché una riflessione sulle conseguenze del Quarto Conto Energia sul settore fotovoltaico. Il GME, in particolare, contribuirà alla giornata presentando un' analisi sui risultati raggiunti attraverso il sistema dei Certificati Verdi e le prospettive derivanti dall’adozione del nuovo decreto.

Inoltre, a chiusura dell’incontro, WestLB e Sace porteranno il loro contributo alla discussione presentando le loro esperienze e novità in materia di finanziamento degli impianti ancora una volta alla luce dell’applicazione della nuova normativa.
Sponsor ufficiali sono CVA spa e Edelweiss Energia spa. La giornata di approfondimento vedrà anche il supporto realzzativo di Repower Italia srl.

Per tutte le info e per iscriversi clicca qui

Andrea Marchetti

 

mediterranea pelle

Mediterranea

Dimmi quanti anni hai e ti dirò di cosa ha bisogno la tua pelle

whatsapp

Ecogreen

La prima sneaker certificata Ecolabel!

whatsapp gratis
corsi pagamento