Bici_Day_2011

Cicloamatori di tutta Italia, siete pronti a pedalare? Si celebra infatti domani, in oltre 1.000 comuni della penisola, la seconda Giornata nazionale della bicicletta, voluta dal Ministero dell’Ambiente per promuovere la mobilità alternativa e sostenibile. E a Roma sarà proprio il ministro StefaniaPrestigiacomo a dare il via alla manifestazione in piazza Madonna di Loreto, ai Fori imperiali, dove verranno anche premiati i sindaci delle città vincitrici dei due concorsi, "Bicity" (per il percorso più lungo riservato alle sole biciclette realizzato in occasione della Giornata) e "Bicity Tutto l’anno" (per i comuni che rispetto al 31 dicembre 2009 hanno incrementato in misura maggiore le proprie piste ciclabili): Romana (SS), Guagnano (LE), Alcamo (TR), Lecce, Frontone (PS), Cavriago (RE) e Teramo.

In via dei Fori Imperiali, sempre a Roma, si raduneranno poi tutti gli amanti delle due ruote partiti dalle altre zone della città e ci saranno diversi stand in cui il pubblico potrà ammirare le esibizioni di bike trial e mountain bike freestyle con Walter Belli (Guinness World Record 2010), Ambrogio Chessa (campione trial 2010), Samuel Cogo (vicecampione italiano trial 2010) e Valerio Sauda (campione Bmx flat), oltre ad una ciclofficina a cielo aperto gestita dalle associazioni dei ciclisti romani e un percorso per l'educazione alla sicurezza stradale.

Dopo il successo dello scorso anno, che ha fatto riscoprire la passione per la bicicletta a centinaia di migliaia di italiani, l'appuntamento si accinge a diventare istituzionale, come previsto dal disegno di legge “Misure per lo sviluppo della mobilità ciclistica”, che sta per approdare al Parlamento. L'intento è quello di andare oltre la passione e far comprendere come la bici possa davvero essere un mezzo alternativo, amico della salute e dell'ambiente, cercando di fornire ai cittadini anche gli strumenti per poterlo utilizzare al meglio, come parcheggi e piste ciclabili.

Ed è in questo senso che si sta muovendo il lavoro del Ministero dell'Ambiente, prima con gli incentivi che hanno permesso l'acquisto di oltre 100.000 biciclette, poi con il “Bando bike sharing e fonti rinnovabili” che ha permesso di finanziare 57 interventi (su 3000 proposte) per un totale di 14 milioni di euro.

Quest'anno poi, la Giornata dedicata alle due ruote celebra anche i 150 anni dell'Unità d'Italia: “La bici unisce l’Italia", ha dichiarato il ministro Prestigiacomo; "In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, abbiamo voluto che in sei città il cui passato si intreccia in modo particolarmente significativo con la storia risorgimentale (oltre alla capitale, Milano, Torino, Firenze, Reggio Emilia e Marsala) tra le ore 12 e le 13 tutti i partecipanti ai vari percorsi confluiscano in un luogo simbolico centrale, dove troveranno ad attenderli una banda che intonerà l’inno di Mameli per poi far levare in cielo migliaia di palloncini biodegradabili verdi, bianchi e rossi”.

Ecco dunque cosa accadrà dal nord al sud dello stivale:

A Torino pedalata dalle ore 9.15 da Largo Palermo al Parco del Mesino e ritorno. Alle ore 12.15 sempre da Largo Palermo incontro con i bimbi con bici a rotelle per un percorso fino a corso Verona e ritorno.

A Milano bike sharing gratuito per l’intera giornata. In piazza del Duomo performance di bike acrobatico con la presenza di Vittorio Brumotti a partire dalle ore 11. Inoltre la gara non competitiva “Quanti cittadini di Milano conoscono i parchi milanesi?” con caccia al tesoro con tre punti di partenza: Parco di Trenno, Parco delle Cave e Bosco in città.

A Reggio Emilia i rappresentanti Fiab delle quattro città fondanti la Repubblica Cispadana (Bologna, Modena, Ferrara e Reggio Emilia) pedaleranno alla volta del Municipio dove alle ore 12,30, nella Sala del Tricolore, riceveranno una copia del primo tricolore. Nel pomeriggio ritrovo dei bambini alle ore 15.30 in piazza Gioberti dove si riuniranno con altri ciclisti (tra cui quelli di “Reggioinbicitricolore”) per arrivare al Parco Campo di Marte, passando dalla mostra “Le strade della bandiera”.

A Firenze biciclettata dalle Pavoniere (ore 11) a piazza del Duomo (ore 12), dove si svolgerà la cerimonia in concomitanza con Torino, Milano, Roma, Reggio Emilia e Marsala. Presenti i bandierai degli Uffizi, gli sbandieratori ufficiali della città e una banda storica. Alla Loggia del Grano mostra dedicata alle biciclette dei mestieri. Apertura per l’intera giornata del Museo del ciclismo intitolato a Gino Bartali, a Ponte a Ema, da dove alle ore 10 partirà e si concluderà la biciclettata storica con bici e abiti storici. Alle 17 da Villa Arrivabene pedalata in bici e in tandem insieme ai non vedenti.

A Marsala passeggiata in bici per le vie della città, con sosta all’Istituto agrario per una visita guidata al museo etnoantropologico e la degustazione di prodotti tipici locali.

Potete trovare tutti gli altri appuntamenti cliccando qui.

Eleonora Cresci

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram