porta-la-sporta-2011

Si aprirà domani, sabato 16 aprile, la Settimana Nazionale di “Porta la sporta”, l’iniziativa promossa dalle associazioni Comuni Virtuosi, WWF, Italia Nostra, Touring Club Italiano e Adiconsum, per sensibilizzare i cittadini ed invitarli ad utilizzare sacchetti di stoffa al posto delle tradizionali buste usa e getta.

All’iniziativa hanno aderito più di 100 comuni di tutta Italia, 12 province e decine di associazioni, enti e aziende, che hanno deciso di dare il loro contributo attivo per sensibilizzare i cittadini all’uso sistematico delle borse riutilizzabili, abbandonando così il classico sacchetto anche se ormai diventatio biodegradabile e promuovere l’adozione di nuovi stili di vita che escludano il concetto dell’usa e getta, causa dell’aumento dello spreco e quindi dell’impatto ambientale.

Ma per avere una popolazione sensibile a questi temi, bisogna iniziare dai più piccoli. Per questo – oltre alle iniziative e agli eventi programmati nelle piazze e nei mercati, nei negozi e nei centri commerciali – va ricordato soprattutto il progetto che interessa le scuole, dove verranno creati dei laboratori didattici in cui i bambini potranno colorare la loro sacchetta, imparando cos’è il riciclo e il baratto.

locandina_porta_la_sporta

Tra i risultati importanti ottenuti fino ad oggi, va ricordata anche la grande adesione da parte dei grandi gruppi della distribuzione (4 volte superiore rispetto allo scorso anno) che vede la partecipazione di Ali e Aliper, Auchan, Conad DAO, Coop Liguria, Coop Lombardia, Coop Trentino e Famiglia Cooperativa, CRAI, Despar Triveneto, Esselunga, Gruppo Gabrielli con Oasi e Maxi Tigre, Gruppo Lombardini con Pellicano e Iper , Natura Sì, Nova Coop Piemonte, Nordiconad, Simply Sma, SuperDì – IperDì Supermercati, Poli e Iperpoli Supermercati, Sogegross con Basko e Unes Supermercati.

Oltre a essere, come comitato organizzatore, estremamente soddisfatti dell'interesse che l'iniziativa ha suscitato a livello nazionale e del numero di adesioni ricevute – ha commentato Silvia Ricci, coordinatrice della campagna - riteniamo che la partecipazione massiccia dei maggiori gruppi della Grande Distribuzione si rivelerà indispensabile e preziosa per raggiungere migliaia di cittadini che la campagna non avrebbe avuto modo di raggiungere nel momento più indicato. Tantissimi italiani dal 16 al 23 aprile, mentre faranno la spesa, su tutto il territorio nazionale, avranno modo di ascoltare lo spot audio dell'evento, di grande effetto, di notare i manifesti affissi, di usufruire di sconti sulla sporte riutilizzabili o ricevere notizia sulla campagna tramite newsletter e volantini promozionali. In una società in cui tutti corrono è facile fare scelte "sbagliate" per l'ambiente senza esserne coscienti.

Ci vogliono pertanto messaggi univoci – ha continuato la coordinatrice - promossi da più soggetti che agiscono in modo coordinato, presenti nel posto “giusto”, cioè dove avviene il consumo, per evidenziare e ricordare quali sono le scelte a minor impatto ambientale. Tanti cittadini consapevoli che scelgono di vivere e consumare a più basso impatto possono mandare segnali importanti alle aziende e alle istituzioni: contribuendo così a creare un mercato di prodotti dal design ecologico costruiti per durare nel tempo e di imballaggi ridotti al minimo essenziale”.

Insomma, per evitare che i nostri oceani continuino a riempirsi di plastica e i nostri animali marini a morire soffocati per la presenza dei rifiuti, è necessario unire le forze, affinché ognuno faccia la propria parte.

Per dettagli e iniziative: www.portalasporta.it.

Verdiana Amorosi

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog