ortofabbrica_logo_Lp

Creatività, imprenditorialità, innovazione e sostenibilità si sono incontrate con successo a Ortofabbrica, la rassegna ecologico-creativa ideata dall’artista romagnolo Angelo Grassi in collaborazione con CNA Forlì-Cesena e RomagnaCreativeDistrict.

A fare da cornice alla kermesse di eventi (oltre 60 tra conferenze, laboratori, workshop, presentazioni e dibattiti) Fabbrica, l'ex cementificio di Gambettola (FC) trasformato da Angelo Grassi che avevamo avuto il piacere di intervistare al FuoriSalone 2010 in un laboratorio di idee: un vero esempio di archeologia industriale ora trasformato in spazio destinato alla creatività e al recupero.

Grande successo di pubblico, sia fisico che sul web (oltre 1000 utenti giornalieri sul sito ufficiale), successo che dimostra l'interesse sempre maggiore di artisti e istituzioni al tema della sostenibilità ambientale e del recupero creativo di oggetti e materiali.

Durante la manifestazione è avvenuta anche la premiazione del Contest di Creatività Sostenibile: la giuria - composta dall’Arch. Siegfried Camana, presidente dell’ANAB; dall’Arch. Carlo Martino dell’Università la Sapienza di Roma; dall’Arch. Sanzio Castagnoli; da Barbara Longiardi di Matitegiovanotte e da Angelo Grassi – ha conferito 11 riconoscimenti ufficiali e il primo premio di €3.000,00, aggiudicato in ex-equo a tre progetti diversi.

I progetti sono stati scelti proprio per la loro carica innovativa e per la forza con cui hanno comunicato un messaggio di speranza e cambiamento.

Questi i vincitori:

"Seedcard. Carta sementi o dei semi" di Giacomo Salizzoni (Firenze): consiste in una tessera di cellulosa naturale contenente semi di varie specie. La tessera, spezzettata e piantata nel terreno, attiva la germogliazione dei semi nell'arco di una decina di giorni, mentre la cellulosa si decompone naturalmente. La motivazione della giuria è stata: “la forza del messaggio insita in questo progetto e la potenzialità dell'effetto moltiplicatore".

SeedCardB

"Nei campi dell'agricoltura biologica crescono i prodotti per l'architettura naturale", presentato da Olver Zaccanti di Officina Servizi Tecnici (Nonantola – MO): dedicato all'uso di materiali di origine vegetale per l'edilizia sostenibile, e in particolare i mattoni realizzati con la canapa. Secondo la giuria il progetto "reinventa un'alleanza cosciente fra agricoltura architettura a beneficio della collettività locale, incentivando la filiera produttiva artigianale".

Muro_canapa

"Ping o'clock" di Michele Barberio (Bari): "l'ironia e la levità del recupero" ha spinto la giuria a premiare questo particolare orologio di riciclo creativo nato per ricordarci che non siamo delle palline da ping pong destinate a saltare da una parte all'altra della rete.

PingoclockB

 

Eleonora Cresci





 

porta calcio decathlon 2018

Decathlon

Una porta da calcio per giocare in giardino tutto l'anno

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

banner guida pulizie

La guida alle pulizie eco

Tante informazioni, zero euro! Scaricala subito

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
seguici su instagram
guida pulizie
corsi greenme
whatsapp gratis