sana_kids

Un allestimento essenziale, realizzato con cartone e carta riciclati, pallet ottenuto da legno certificato, senza sostanze tossiche, e illuminato con lampadine a basso consumo: è il SanaKids, lo spazio del SANA dedicato ai bambini, nato dall’idea dell’architetto Lucy Salamanca.

All’interno della struttura c’è un grande orto-giardino su ruote, o orto mobile, all’insegna della creatività e dell’innovazione sostenibile: un’iniziativa che mette al centro dell’attenzione il bambino, con le sue esigenze e le sue curiosità, all’interno di uno spazio creato attorno a lui e ai suoi bisogni, per educarlo al prodotto e alle materie prime.

Abbiamo deciso di creare un nuovo approccio al prodotto, attraverso le contaminazioni della sfera pubblica e di quella privata – ha commentato l’architetto Salamancaper rendere il bambino consapevole di quello che tocca e consuma”.
Grazie all’allestimento che attraversa vari temi – dall’educazione al gioco, dall’alimentazione al benessere – il bambino riesce a prendere confidenza con merci, prodotti e ingredienti, proprio grazie alla trasversalità dell’ambiente in cui è stato realizzato l’allestimento.



Quello di Sanakids è infatti un percorso tra il mondo dell’alimentazione, quello del benessere e dell’abitare, che punta alla diffusione di buone abitudini, pratiche ecosostenibili e compatibili con le esigenze dei più piccoli.
Un’occasione per far conoscere ai bambini concetti come la biodegradabilità degli oggetti, il compostaggio, ma anche i processi di crescita delle piante - dal momento dalla semina al confezionamento - la qualità dei prodotti e la cultura alimentare.

In futuro – ha continuato Salamanca – potremo far evolvere questo progetto e migliorarlo, ma sempre a misura di bambino. Vorremmo infatti portare avanti il progetto di sensibilizzazione dei più piccoli verso la scelta dei prodotti, ma anche dei genitori, in modo che tutto avvenga in modo consapevole e responsabile. Così anche le aziende possono rendersi conto dell’importanza dell’esperienza dei più piccoli e della coscienza del consumatore adulto”.

Oltre al Sanakids, espressamente creato per i bimbi, il SANA 2010 ha messo in piedi anche una serie di iniziative per gli adulti, e in particolare per coloro che lavorano e mangiano fuori casa. Un esempio? Il Bio fuori casa, vero cuore pulsante della manifestazione sul biologico e i prodotti naturali più importante d'Italia. All’interno di questo spazio troviamo il BioBar, aperto dalla mattina fino alla chiusura della manifestazione, che mostrerà come fare una buona colazione, un pranzo veloce o uno spuntino fuori casa, senza dimenticare la qualità, e come anche l’aperitivo può diventare un momento per godersi il cibo senza rovinarsi la salute.
Lo stesso principio - con iniziative dedicate al cibo di qualità – lo troviamo anche nel BioRistorante, dove si potranno sperimentare menu vari per una cucina buona e salutare.

Da non dimenticare infine, il settore CASAVERDE, dedicato al mondo dell’abitare, che mostrerà tanti oggetti di arredamento, decorazione e design ottenuti da materiali riciclati ed eco-compatibili, come ad esempio: una lampada fatta con foglie di palma, un tappeto di lana riciclata, poltroncine in jeans riciclato e camere d’aria, cinture realizzate con pneumatici da riciclo, sedie, sgabelli, poltrone e tavoli in cartone riciclato. Insomma una mostra all’insegna dell’eco-design, che guarda non solo ai materiali, ma anche al ciclo di vita dei prodotti.

Verdiana Amorosi



I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 video-corsi su Alimentazione sana, Salute e Benessere naturale, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e podcast inclusi

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog