M'illumino di meno 2018

Torna oggi, 23 febbraio, l’appuntamento con M'illumino di meno. Giunta alla 14esima edizione, la campagna di Caterpillar a favore del risparmio energetico quest’anno è dedicata agli spostamenti a piedi.

È dal 2005 che i conduttori di Radio2 con questo evento ricordano l’entrata in vigore del protocollo di Kyoto, invitando tutt* a fare un gesto simbolico di “bontà” nei confronti dell’ambiente: spegnere le luci e i dispositivi elettronici per due ore per promuovere il risparmio energetico e la sostenibilità 

E così, ogni anno, questa “celebrazione” del risparmio energetico sotto tutte le forme coinvolge i comuni cittadini ma anche enti e istituzioni, studenti e insegnanti e per l’occasione si spengono piazze, monumenti e palazzi storici.

Per l'edizione 2018 di M'illumino di meno, oltre agli spegnimenti, Caterpillar chiama tutti a compiere un gesto semplicissimo: non usare l’auto o la moto e andare a piedi!

A piedi fino alla luna per risparmiare energia

Mobilità dolce, non inquinante e salutare: camminare di più – oggi e sempre – per andare a scuola o a lavoro, ma anche fare più sport e più attività ricreative “utilizzando la propria energia e non quella elettrica”. Caterpillar allora lancia per quest’anno una sfida: raggiungere la Luna a piedi. E se tutti contribuiscono, i 555 milioni di passi necessari saranno fatti in un battibaleno.

La sfida è stata lanciata lo scorso 29 gennaio all’Arena Civica – Palazzina Appiani nel Parco Sempione di Milano in collaborazione col FAI – Fondo ambiente italiano e si conclude proprio oggi.

In più, tante le iniziative organizzate nelle varie città.

A Roma aderiscono il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea spegnendo le luci delle facciate, in Campania gli scavi di Ercolano e il Museo Etrusco di Pontecagnano. A Perugia, la Galleria Nazionale dell’Umbria organizza una visita guidata serale con torce a risparmio energetico.

A Torino, Bike Pride Fiab organizza la terza edizione di M'illumino di più (in bici), una pedalata libera e aperta a tutti, per invitare i ciclisti a “illuminarsi”, dotandosi delle luci previste dal Codice della strada per chi viaggia nelle ore della sera.

Alcune Università sono pronte invece per la Caccia al kWh: a Milano, Torino, Pisa si spegneranno le luci accese oltre l’orario e si controlleranno eventuali sprechi energetici, commentando l’evento sui propri media (come Radio Statale a Milano) e condividendolo anche sui social con l’hashtag #cacciakwh.

cammino radio2

M'illumino di meno' ha l'Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica, che spegnerà la facciata del Quirinale, il Senato della Repubblica, la Camera dei Deputati, il Ministero dell'Ambiente e Bankitalia.

Partecipano anche il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l'Enea, l'Ispra, l'ASI - Agenzia spaziale italiana, l'ESA - l'Agenzia spaziale europea e l'INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica e, nel mondo dello sport, tante associazioni (tra le altre la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta, Ferrara, Monza, Treviso, Melegnano e l'Uisp, l'Unione Italiana Sport Per tutti), anche dilettantistiche.

QuiQui trovate la mappa completa delle iniziative per M’illumino di meno. E ricordatevi di spegnere tutto dalle 18:00 alle 20:00!

Leggi anche:

Germana Carillo

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram