Watch Hunger Stop

Il 16 ottobre si celebra la Giornata mondiale dell’alimentazione. Il noto designer di articoli di lusso e stilista Michael Kors ha voluto dare anche quest’anno il suo contribuito dedicando non solo un giorno ma tutto il mese a nuovi prodotti e attività progettate per supportare la Watch Hunger Stop, campagna delle Nazione Unite che si propone di combattere la fame nel mondo.

Raccogliere fondi per cause importanti può essere fondamentale per cambiare il destino delle persone più svantaggiate, in questo caso poi si tratta di bambini e donargli il cibo di cui hanno bisogno è un modo concreto per raggiungere un obiettivo chiave: un mondo in cui nessuno debba più soffrire la fame!

Partner di questa importante iniziativa è il WFP (World Food Programme), programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite. I fondi raccolti da questa campagna andranno a sostenere in particolare il progetto dei pasti scolastici grazie al quale ogni anno più di 16 milioni di bambini in circa 70 paesi hanno la possibilità di avere a disposizione il sostentamento necessario a crescere e finire il proprio percorso di studi.

I successi già ottenuti parlano chiaro: ad oggi la campagna Watch Hunger Stop ha permesso di consegnare oltre 15 milioni di pasti ai bambini in difficoltà e questo grazie anche alla partnership con Michael Kors che ha dato un contributo significativo.

In particolare quest’anno Kors ha realizzato uno smartwatch, l’Hunger Stop Sofie, dotato di corpo sottile e leggero, display nitido touchscreen, accesso ad internet (con una particolare attenzione ai social) e un design elegante e glamour. Per ogni orologio venduto l’azienda donerà 100 pasti al WFP.

watch hunger stop 2

Ma Michael Kors non è l’unico ad impegnarsi per sostenere la Watch Hunger Stop, a lui si affianca anche quest’anno l’attrice Kate Hudson che a giugno ha viaggiato come testimonial della WFP nella provincia di Siem Reap in Cambogia con l’obiettivo di verificare come i fondi raccolti tramite la campagna stiano concretamente aiutando i bambini che ne hanno bisogno. La nota attrice ha visitato scuole, case ed aziende agricole, parlato con i diretti interessati ma anche aiutato concretamente a cucinare i pasti per i bambini oltre che, ovviamente, dedicato del tempo a giocare con loro.

Kate si è mostrata molto soddisfatta sia del viaggio intrapreso che della collaborazione con Kors:

“È il terzo anno che ho l’onore di collaborare con Michael su questo importante progetto. Ho visitato le scuole in Cambogia dove i fondi raccolti dal World Food Programme permettono di nutrire i bambini che così ricevono l'alimentazione necessaria per crescere e finire la loro istruzione. E’ stata un’esperienza incredibile, non vedo l'ora di condividere tutto quello che ho visto e imparato”.

 

Ogni anno Michael Kors disegna anche una nuova t-shirt in occasione della Watch Hunger Stop, la maglietta quest’anno è stata invece ideata dal pluripremiato illustratore Clym Everden. Per ogni persona che dopo averla acquistata scatterà un selfie e lo pubblicherà con l’hashtag #WatchHungerStop Kors donerà 50 pasti al WFP.

Come donare

Anche noi possiamo donare uno o più pasti ai bambini. I modi sono diversi, per tutto il mese di ottobre si può fare una donazione a Watch Hunger Stop nei negozi Michael Kors selezionati in tutto il mondo, direttamente sul sito WatchHungerStop.com o scaricando l’app “share the meal” che fornisce anche una serie di informazioni utili sulla fame nel mondo. https://sharethemeal.org/it/index.html

Fonte Redpill

Fonte foto: Destinationkors Michael kors

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog