Notte ricercatori

Fisica e chimica, astronomia, matematica e medicina: temi non così lontani come sembra e stanotte più che mai grazie alla Notte europea dei ricercatori. Eventi e iniziative in oltre 50 città italiane, tra incontri, mostre, laboratori e dimostrazioni scientifiche dal vivo.

La Notte dei Ricercatori è un'iniziativa promossa dalla Commissione Europea dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. In Italia, il progetto coinvolge 6 progetti per un totale di 52 città.

Lo scopo è solo uno: creare un valido incontro tra il mondo dei ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca .

In tutta la penisola non mancheranno iniziative: all’Osservatorio Astronomico di Brera, per esempio, nell’Aula Magna del Museo di Storia Naturale, sarà possibile visitare la mostra “Grandi telescopi, grande scienza”, un viaggio alla scoperta dell’Universo con gli occhi del Vlt (Very Large Telescope), il telescopio dell’Eso che ha portato a scoperte notevoli come la gigantesca mappa dell’Universo creata e studiata dal progetto Darklight. 

Sul sito ufficiale è possibile consultare tutti gli eventi, ecco di seguito quelli più salienti:

Roma 

A Roma è previsto “ASTROJukeBox” all’Osservatorio Astronomico cittadino: un talk show in cui i ricercatori risponderanno alle domande del pubblico e si potranno effettuare osservazioni astronomiche ai telescopi dell’Osservatorio.

L’Area della Ricerca Cnr di Tor Vergata, invece, dalle 16.00 si trasforma in un parco articolato in laboratori, padiglioni della scienza e varie attività. Tra gli eventi in programma “Attraverso il tunnel per vedere gli atomi”, un’esperienza per scoprire il funzionamento del microscopio a scansione ad effetto tunnel. 

Negli spazi dell’Ex Dogana di San Lorenzo si celebrano i 100 anni dalla nascita del fisico Marcello Conversi: dalle 18 alle 2 del mattino si terranno incontri, dibattiti e laboratori "Sulle tracce delle particelle. Storie di fisici da via Giulia al Cern", nel ricordo delle ricerche scientifiche portate avanti da Conversi. Durante l’evento verranno realizzate installazioni interattive e gli astronomi del RomaPlanetario proporranno in tre orari diversi lo spettacolo astronomico #OpenSpaces.

Per maggiori informazioni sulla Notte dei Ricercatori a Roma clicca qui.

Frascati 

Qui tra le Mura del Valadier e le Scuderie Aldobrandini ci saranno 80 gli eventi organizzati dall’associazione Frascati Scienza nella cittadina laziale. Tra questi, il Lunapark della Scienza,  dove gli scienziati lavoreranno fianco a fianco con giocolieri, acrobati e trampolieri.

Perugia

In programma “Light City Dress”, una performance live sulla libera improvvisazione tra video mapping e live musicale (jazz/hop) sulla facciata dell'Arco Etrusco. L’evento rientra in "Sharper", uno dei progetti ufficiali approvati dalla Commissione Europea per il biennio 2016/2017 e coordinato dall’impresa sociale Piquadro, e con l’occasione saranno aperte le due storiche torri perugine, Torre del Cassero e Torre degli Sciri, da cui si potrà ammirare il cielo stellato.

Ancona 

Qui è previsto un appuntamento con Medical Checkup, un progetto in cui si uniscono comunicazione scientifica e controllo medico. Per l'occasione ci si potrà sottoporre ad un colloquio medico gratutio e a qualche test per misurare il proprio stato di salute fisico.

Per maggiori informazioni sulla Notte dei Ricercatori a Perugia e ad Ancona clicca qui.

Firenze

In tutta la Toscana gli eventi fanno capo a Bright (acronimo di "Brilliant Researchers Impact on Growth Health and Trust in research"): 13 città coinvolte con laboratori e centri di ricerca. A Firenze, dalle 15 alle 17, si può visitare gratuitamente il Museo di Storia Naturale, il Museo Archeologico e la Biblioteca Medicea Laurenziana e assistere all'orto botanico all’inaugurazione dell’istallazione di arte contemporanea “Earth”, di Ornella Ricca e Pietro Spagnoli.

Per maggiori informazioni sulla Notte dei Ricercatori in Toscana clicca qui.

Milano 

Alle 20.30 al Museo della scienza e della tecnologia Leonardo Da Vinci si inaugura la "musealizzazione" del telescopio Merz Repsold, utilizzato da Giovanni Virginio Schiaparelli alla fine del XIX secolo per analizzare Marte. Nella Sala delle Colonne, inoltre, è previsto l’incontro “150 anni col naso all’insù: dal telescopio di Schiaparelli agli strumenti astronomici di prossima generazione”, con il presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.

In più è in programma, anche domani, dalle 14.00, un appuntamento ai Giardini Indro Montanelli con “Il sole in una scatola: scopriamo la fisica dei plasmi”.

Per maggiori informazioni sulla Notte dei Ricercatori a Milano clicca qui.

Padova 

Qui si concludono oggi le celebrazioni per i 250 anni dell’Osservatorio Astronomico di Padova e sono previsti cacce al tesoro e robot spaziali per i più piccoli. 

Per maggiori informazioni sulla Notte dei Ricercatori a Padova clicca qui.

Germana Carillo

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram