Notte Blu Bologna: un evento magico tra i luoghi nascosti

notte_blu_bologna

Laboratori didattici per bambini, bike tour, musica dal vivo, visite guidate a siti normalmente non accessibili al pubblico e tanto altro. Il 23 settembre non perdete Notte Blu, la manifestazione dedicata a Bologna e alle sue "vie d'acque".

Promossa dai dai Consorzi dei Canali di Reno e Savena e dedicata alla valorizzazione dello storico patrimonio tecnico-idraulico, architettonico e storico di Bologna Città d'Acque, Notte Blu anche quest’anno ha un ricco programma.

L'iniziativa è patrocinata dalla Regione Emilia-Romagna e dal Comune di Bologna e prevede una serie di eventi adatti proprio a tutti, sia adulti che bambini.

Da non perdere c’è sicuramente la visita guidata all’interno delle stanze di Palazzo Pepoli nel Museo della Storia di Bologna, ovvero quella parte di città nascosta che pochi hanno avuto il piacere di poter vedere.

 notte blu bologna1 copia

La breve escursione esterna toccherà le vie d’acque che ancora oggi si snodano nel circuito delle moderne strade della città partendo dal torrente Aposa, che corre nel sottosuolo di via Castiglione, fino al Parco del Cavaticcio dove ancora sorge parte dell’importante porto nonché l’antica Dogana della città.

Ancora, per gli amanti della natura c’è la passeggiata al parco di Pra Cinen, un avamposto urbano di biodiversità, un oasi di pace dove decifrare la botanica, la geologia e l’entomologia.

Per i più romantici ( e più allenati fisicamente) c’è la passeggiata guidata dal “Guazzatoio” di Via Augusto Righi risalendo il corso dei canali di Reno, delle Moline e il torrente Aposa, con soste lungo il percorso per scoprire la storia dei canali.

Per i bambini c’è, invece, il laboratorio artistico-manuale nel quale i partecipanti saranno invitati a riempire, attraverso il loro sguardo fantasioso, un grande cartellone lungo 3 metri, con materiali e tecniche di diverso tipo, come se fosse una grande “scenografia” rappresentante un ideale canale di Bologna.

Gruppi musicali, animazione ed esercizi commerciali aperti con orario prolungato saranno i protagonisti della zona di via Augusto Righi, proprio accanto alla rinomata Finestrella di via Piella, da cui si potrà ammirare l’unico tratto scoperto e visibile del canale di Reno che attraversa il centro storico.

notte blu bologna2
 
Sempre su Bologna:

Per la chiusura uno spettacolo dedicato al legame tra Bologna e il suo patrimonio storico-idraulico nella prestigiosa cornice del Teatro Duse con il giornalista, autore e comico Giorgio Comaschi e l’Orchestra Corelli.

Per consultare il programma Notte Blu clicca qui

Dominella Trunfio

Foto