festival_quanto_basta

I termini ecologia ed economia hanno una cosa in comune: la radice etimologica oikos che significa casa. E proprio di queste attuali tematiche si parlerà nell’importante manifestazione che avrà luogo a Piombino in provincia di Livorno dal 2 al 6 giugno. Tra poche ore, infatti, nella cittadina affacciata sull’arcipelago toscano avrà luogo “Quanto basta: il primo Festival dell’Economia Ecologica”, cinque giorni interamente dedicati all’ecologia, la sostenibilità, le nuove tecnologie e la responsabilità verso l’ambiente.

Lo scopo di questa kermesse, che vedrà tra l’altro tra i partecipanti personaggi noti come Mario Tozzi, geologo e Presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, è quello di focalizzare l’attenzione di tutti, ma soprattutto dei giovani, su temi come il concetto di responsabilità allargato a tematiche più ampie come la sobrietà, la vivibilità, la qualità della vita e il rispetto per l’ambiente.

Motivo conduttore del Festival sarà anche la biodiversità e l’importanza della comunicazione ambientale. E di comunicatori a “Quanto basta” ne saranno presenti molti, tra sociologi, divulgatori scientifici e giornalisti, perché è fondamentale rendersi conto che l’economia, oggi, deve andare di pari passo con l’ambiente. Il capitale prodotto dall’uomo e il capitale delle risorse naturali sono complementari, non alternativi.

Al Festival, promosso dal Comune di Piombino, dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Livorno, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, parteciperanno anche importanti studiosi, come l’attesissimo Jean-Paul Fitoussi, docente all’Istituto di studi politici di Parigi e tra i più autorevoli studiosi del rapporto tra democrazia e sviluppo economico e Joan Martinez Alier, professore di Economia all’Università autonoma di Barcellona e membro fondatore della Società internazionale di economia ambientale.

”Per la pluralità delle sue vocazioni e per le sue criticità, Piombino rappresenta un luogo significativo per l'ambientazione del Festival dell'Economia Ecologica - dice il sindaco di Piombino, Gianni Anselmi - I temi che pone, quelli della responsabilità sociale, della complessità territoriale e dell'economia sostenibile, oltre ad avere qui una loro giusta collocazione, aiutano questa città ad allargare lo sguardo sul mondo e sul futuro, ponendola al centro di una grande riflessione all'insegna della creatività e dell'innovazione. Per i promotori del Festival sarà invece un'importante occasione per cogliere nel tessuto di questo territorio alcuni ingredienti essenziali di riflessione: il tema del risanamento ambientale, delle infrastrutture, dell'innovazione industriale, delle tecnologie per le energie rinnovabili, della portualità e della nautica''.

Convegni, work shop, seminari, mostre e soprattutto incontri con personaggi come Federico Rampini che parlerà di Slow economy e sviluppo consapevole, Chicco Testa, Rita Borsellino, Fabio Mussi, Margherita Hack e tanti altri. Nel calendario eventi non mancheranno, poi, le occasioni di spettacolo. È infatti previsto anche un concerto gratuito di Bobo Rondelli, che si esibirà nella magica cornice di piazza Bovio, affacciata sull’Isola d’Elba.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

Chiara Fornaro

 

porta calcio decathlon 2018

Decathlon

Una porta da calcio per giocare in giardino tutto l'anno

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

banner guida pulizie

La guida alle pulizie eco

Tante informazioni, zero euro! Scaricala subito

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
seguici su instagram
guida pulizie
corsi greenme
whatsapp gratis