mostra_sulle_tracce_dei_ghiacciaiSarà possibile ammirare a Roma fino al 1 aprile la suggestiva mostra fotografica "Sulle tracce dei ghiacciai 1909-2009: un secolo di cambiamenti climatici sui ghiacciai del Karakorum". Per chi non lo sapesse il massiccio montuoso del Karakorum, appartenente alla catena dell'Himalaya, è probabilmente la zona al mondo più ricoperta da ghiacciai (calotte polari ovviamente escluse). Per secoli ha fatto da affascinante scenografia ad uno dei passaggi chiavi della Via della Seta e nel 1909 il Duca d'Abruzzi fu il primo ad inaugurare le esplorazioni di questo affascinante e unico spicchio d'Asia.

 

Nel 2009 per celebrare il centenario di quell'impresa, la MacroMicro - associazione no-profit che si occupa di problematiche ambientali - ha deciso di tornarci in missione per studiare e analizzare l'effetto dei cambiamenti climatici sul ghiacciaio.

Proprio incentrandolo su questo aspetto prende vita la mostra: attraverso delle immagini moderne e meno, l'evento fotografico vuole esporre una serie di stampa in grado di riprodurre gli esatti punti di vista di riprese effettuate all'inizio del secolo scorso dai più famosi fotografi esploratori italiani. Inoltre, queste foto potranno essere una valida base per osservare in maniera comparativa lo stato dello scioglimento dei ghiacciai, fornendo preziosi indicatori per la valutazione dello stato climatico corrente e, soprattutto, della sua evoluzione nel tempo in particolar modo.

Le stampe esposte saranno oltre 40 e avranno l'obiettivo di "suscitare tramite il forte impatto visivo, maggiore attenzione alle problematiche ambientali, con l'auspicio di sensibilizzare l'opinione pubblica su tematiche legate ai cambiamenti climatici e alla gestione sostenibile delle risorse naturali, in genere, prima tra tutte l'acqua".

L'esposizione, promossa dall'Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma ed organizzata dall'Associazione Macromicro in collaborazione con Enel Green Power e Zètema Progetto Cultura, ha tra le sue principali firme fotografiche quella di Fabiano Ventura che ha emulato l'anno scorso gli stessi passi che agli inizi del'900 videro protagonisti i primi esploratori. Vittorio Sella e Massimo Terzano sono, invece, gli autori degli scatti in bianco e nero datati 1920.

Gli orari della mostra sono da martedì a sabato dalle ore 10:00 alle ore 18:00 in via Montanara, 8. È disponibile un catalogo reperibile all'interno della sala.

Alessandro Ribaldi


I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog