Anno luce 2015

Anno Internazionale della Luce - IYL2015: si è svolta ieri a Torino la cerimonia di inaugurazione, su iniziativa dell'Inrim (Istituto Nazionale di ricerca in metrologia) e della Società Italiana di Fisica.

Proclamato per favorire una migliore comprensione del valore e della rilevanza scientifica, sociale e culturale del ruolo della luce, l'IYL2015 è un'iniziativa dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite che mira ad accrescere la conoscenza e la consapevolezza di ciascuno di noi sul modo in cui le tecnologie basate sulla luce siano in grado di promuovere lo sviluppo sostenibile e di fornire delle soluzioni adeguate alle sfide globali.

I temi ufficiali dell'IYL2015 sono infatti: La Scienza della Luce, la Tecnologia della Luce, la Luce in Natura e la Luce e la Cultura.

Tra numerose attività in programma per tutto il 2015, l'Onu si propone di raggiungere diversi obiettivi, tra cui:

• Promuovere le tecnologie della luce per un miglioramento della qualità della vita sia nei paesi sviluppati, che in quelli in via di sviluppo

• Ridurre l'inquinamento luminoso e lo spreco di energia

• Promuovere la partecipazione delle donne nella scienza con ruoli di responsabilità

• Promuovere l'istruzione tra i giovani;

• Promuovere lo sviluppo sostenibile

premioDiaz

Zayed Future Energy Prize - Alla inaugurazione dell'Anno della Luce era presente anche Liter Of Light - organizzazione non profit nata nel 2011 grazie all'intuizione dell'architetto italo-filippino Illac Angelo Diaz. E proprio Diaz ha ricevuto il premio (il 19 Gennaio scorso ad Abu Dhabi, in occasione della Settimana della Sostenibilità) della settima edizione dello Zayed Future Energy Prize (categoria Non-Profit Organization), il più prestigioso riconoscimento al mondo per le energie rinnovabili e l'eco-sostenibilità.

"Solar Power to the People" è il motto di Liter Of Light, intenta a promuovere la diffusione nei Paesi in via di sviluppo di una nuova tecnologia ecosostenibile e open-source e fornire così un sistema di illuminazione alle comunità costrette a vivere ancora al buio (e creando la possibilità di avviare micro-imprese).

"Questo premio e l'invito ricevuto da UNESCO confermano come sia fondamentale portare avanti lo sviluppo tecnologico insieme a professionisti di tutto il mondo e diffondere contemporaneamente il know-how per una produzione a livello locale, dal basso", ha affermato Lorenzo Giorgi, direttore esecutivo di Liter of Light Italia e coordinatore europeo di Liter of Light.

"La nostra è una storia sul potere della tecnologia open-source e sulla condivisione con i giovani di tutto il mondo che vogliono illuminare le loro comunità", dice Illac Diaz. "A volte le soluzioni migliori provengono dai paesi in via di sviluppo, dal basso verso l'alto, ottenendo un impatto maggiore con minori risorse".

Germana Carillo

LEGGI anche:

2015, Anno internazionale della Luce (#IYL2015)

Liter of Light: le lampade solari dalle bottiglie di plastica saranno autoprodotte dalle comunita' locali

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog