puliamoilmondo

Comincia domani la 22esima edizione di Puliamo il mondo, la più famosa iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente per tutto il prossimo week-end.

Fino a domenica 28 settembre 2014, infatti, oltre 300mila studenti saranno in missione speciale e partiranno alla carica e alla "riconquista" della propria città, ripulendo strade, piazze e tutte le aree verdi dai rifiuti.

Come ogni anno, la prima giornata dell'edizione italiana di Clean Up The World, sarà dedicata alla sensibilizzazione dei ragazzi sul tema della tutela del territorio. Per l'occasione, le giornate saranno tutte tese alla pulizia in aree degradate, ma anche ad incontri e a lezioni di educazione ambientale con un riflessione sul tema dello spreco alimentare.

Da Milano a Torino, da Venezia a Viareggio, da Roma a Napoli a Potenza, anche per questa edizione 2014 saranno tante le iniziative in programma nella Penisola ed organizzate in città pronte a raccogliere il messaggio di Puliamo il mondo 2014: i rifiuti sono un'opportunità nazionale e non una vergogna del Paese. E ne sono una dimostrazione quei comuni virtuosi italiani che sono stati in grado di avviare una decisa rivoluzione basata sulla raccolta differenziata, sugli impianti di riciclaggio, sui centri del riuso e sulle buone pratiche di prevenzione.

Le tre città simbolo di Puliamo il mondo saranno quest'anno: Milano, Roma e Napoli. Milano, che ospiterà l'Expo2015, è l'unica grande città italiana che supera la soglia del 50% di raccolta differenziata. Con oltre un milione di abitanti serviti dal porta a porta, la capitale meneghina è la prima città in Italia e la seconda in Europa tra le città sopra il milione di abitanti dopo Vienna. Un risultato da mutuare senza dubbio e molti comuni sono già sulla buona strada: in Italia sono infatti 1.328 i comuni campioni nella raccolta differenziata dei rifiuti, il 16% dei municipi d'Italia per un totale di 7,8 milioni di cittadini che hanno detto addio al cassonetto e che differenziano i rifiuti alimentando così l'industria del riciclo e la Green Economy.

"Ognuno di noi, nel suo piccolo - spiega Rossella Muroni, direttrice generale di Legambiente – può diventare il protagonista della bellezza del Paese e il custode di un territorio meraviglioso, che deve essere tutelato e valorizzato attraverso azioni concrete a favore dell'ambiente per dire basta al degrado e all'incuria. Puliamo il mondo va proprio in questa direzione e da ventidue anni coinvolge con lo stesso entusiasmo e la stessa determinazione cittadini di tutte le età ed amministrazioni, diffondendo l'importanza di comportamenti virtuosi ed ecosostenibili. Anche quest'anno la grande adesione delle scuole, importanti presidi territoriali, dimostra come tra le giovani generazioni cresca l'attenzione ai problemi ambientali e la voglia di fare un'esperienza di volontariato ambientale e di cittadinanza attiva. Attraverso il volontariato ambientale e i percorsi di educazione alla cittadinanza vogliamo contribuire a diffondere una nuova consapevolezza di impegno civico, responsabilità e tutela ambientale".

Consultate qui le mappe messe a disposizione da Legambiente per conoscere tutti i luoghi vicino a voi in cui potretre andare a... pulire il mondo!

Germana Carillo

LEGGI anche:

RAEE: le 5 regole per smaltire elettrodomestici e rifiuti hi-tech

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram