world water day 2013

Oggi, venerdì 22 marzo 2013, è la Giornata Mondiale dell'Acqua. Si tratta di una ricorrenza che cade regolarmente ogni anno dal 1992, quando fu istituito il World Water Day da parte delle Nazioni Unite a seguito della Conferenza di Rio.

Come ogni anno, anche oggi l'Organizzazione delle Nazioni Unite invita ogni Paese a sensibilizzare i cittadini riguardo le questioni più critiche legate agli sprechi idrici, all'accesso all'acqua potabile ed alla sostenibilità degli habitat acquatici. Di seguito elenchiamo cinque iniziative organizzate in Italia in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua 2013.

1) Imbrocchiamola

imbrocchiamola

In occasione dell'odierna Giornata Mondiale dell'Acqua, Altreconomia e Legambiente presentano il dossier "Acqua in Bottiglia", volto a porre in luce le questioni critiche legate ad un vizio tutto italiano, che comporta l'uso di oltre 6 miliardi di bottiglie di plastica prodotte utilizzando 456 mila tonnellate di petrolio, che determinano l'immissione in atmosfera di oltre 1,2 milioni di tonnellate di CO2, oltre ad ingenerare un giro d'affari pari a 2,25 miliardi, che riguarda 168 società, per 304 marche commerciali in totale.

Altreconomia e Legambiente invitano dunque tutti noi a mettere in campo azioni per la promozione e la diffusione dell'utilizzo dell'acqua di rubinetto, attraverso campagne di sensibilizzazione dei cittadini e nelle scuole, la distribuzione delle "etichette dell'acqua potabile" (cioè la pubblicazione delle informazioni sulle caratteristiche organolettiche e chimiche dell'acqua di rubinetto nella bolletta), l'utilizzo di acqua in brocca nelle mense scolastiche o l'installazione di erogatori sui luoghi di lavoro, nelle strade e nelle piazze cittadine. Si tratta di un insieme di iniziative alla base della campagna Imbrocchiamola di Altreconomia e Legambiente.

Scarica qui il dossier completo.

2) Salva la Goccia

salva la goccia

Green Cross comunica in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua il lancio della campagna "Salva la Goccia", a favore del risparmio idrico. Al momento 33 scuole italiane ed oltre 5000 studenti risultano aderenti alla campagna. Tutti i partecipanti dovranno impegnarsi nel compiere un azione di risparmio, con la finalità di salvaguardare l'oro blu del nostro pianeta: fare la doccia anziché il bagno, chiudere il rubinetto quando ci si insapona, a scuola dedicare una parte delle lezioni ai temi della razionalizzazione dei consumi idrici, coinvolgere le famiglie, gli amministratori locali, gli enti, i media perché adottino e promuovano comportamenti individuali consapevoli e politiche virtuose.

Come partecipare? È sufficiente compiere un'azione di risparmio dell'acqua postarla sul proprio profilo Facebook e/o su Twitter (utilizzando l'hashtag #salvalagoccia) e condividerla sulla pagina dell'evento "Salva la goccia". Un contatore online sul sito web www.immaginiperlaterra.it calcolerà quanti comportamenti sostenibili si riusciranno ad avere e permetterà di conoscere in tempo reale il contributo che ciascuno avrà dato per la salvaguardia delle risorse idriche.

È possibile aderire all'evento tramite la relativa pagina Facebook.

3) Acqua Bene Comune

acqua pubblica europa ice

Dal 22 al 24 marzo i Movimenti per l'Acqua ritornano nelle piazze italiane per un fine settimana di mobilitazione nazionale e di raccolta firme per l'iniziativa dei cittadini europei che porterà la Commissione Europea a legiferare sulla gestione del servizio idrico, così come chiedono da anni i movimenti a favore dell'acqua pubblica di tutti gli stati dell'Unione Europea. A partire da oggi, il Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua si mobilita in tutto il Paese per azioni di sensibilizzazione sulla ripubblicizzazione del servizio idrico, come stabilito dai referendum del giugno 2011. A quasi due anni da tale referendum, dopo diversi tentativi di sabotaggio dei risultati referendari, molte realtà del nostro territorio hanno finalmente iniziato il proprio percorso verso la ripubblicizzazione dell'acqua.

L'iniziativa dei Cittadini Europei per chiedere alla Commissione Europea che le risorse idriche siano messe fuori dal mercato ed al riparo dai tentativi di privatizzazione ha superato il milione di firme. n Italia mancano 40 mila firme per raggiungere il quorum e 100 mila per contribuire a raddoppiare e raggiungere i due milioni complessivi entro il 22 marzo, giornata mondiale dell'acqua. L'acqua è un bene comune, non una merce!

Clicca qui per partecipare all'iniziativa e firmare la petizione ICE – Acqua Bene Comune.

Scopri qui l'elenco delle iniziative per la Giornata Mondiale dell'Acqua.

4) Water Risk Filter

wwf impronta idrica

La proposta del WWF in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua si rivolge principalmente alle aziende. Si tratta di Water Risk Filter, guida globale on line (235 schede tecniche su Paesi e territori, classificazione in base a 3 categorie di rischio – fisico, normativo e reputazionale) che, mappando i bacini idrici mondiali e classificandone la vulnerabilità sotto i diversi aspetti (dalla scarsità d'acqua mensile e stagionale ai livelli d'inquinamento, dai rischi per la biodiversità e per la sicurezza, fino agli effetti prodotti dai cambiamenti climatici) - fornisce un kit di indicazioni e strumenti per valutare e mitigare i rischi, per aziende e investitori, legati alle risorse idriche, derivanti sia dalla propria filiera produttiva che dal bacino idrico interessato.

Consulta qui la pagina dedicata a Water Risk Filter.

Anche i cittadini possono tenere sotto controllo i propri consumi idrici, sia come utilizzatori dei servizi che come consumatori. A tale proposito il WWF mette a nostra disposizione uno strumento per calcolare la nostra impronta idrica attraverso il carrello della spesa virtuale presente sul sito web di WWF Italia. Si tratta di uno strumento che permette di essere consapevoli di quanto oro blu mettiamo nel nostro piatto con la scelta dei prodotti alimentari da acquistare.

Calcola qui la tua impronta idrica.

5) Concorso Movi&Co

movi e co

In occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua 2013, Movi&Co desidera ricordare il proprio concorso, che mette direttamente in contatto aziende e giovani videomaker per la produzione di materiali audiovisivi di comunicazione aziendale. Movi&Co ha deciso di sposare questa causa dando evidenza ai migliori video incentrati sull'acqua che sono stati realizzati negli ultimi anni (nello specifico per Federutility e Acea).

Il Concorso da quest'anno vanta il Patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO per il continuo impegno a favore della sostenibilità sociale e ambientale. Nel corso delle varie Edizioni del Concorso molte sono state le realtà che hanno affrontato il tema dell'acqua nei prodotti audiovisivi in gara. Fra questi ricordiamo:

1) "Difficile come bere un bicchier d'acqua" di Alessandra Aztori per Federutility, medaglia d'argento all'ultima Edizione di Movi&Co. Guarda il video.
2) "Domino" di Stefano e Lorenzo Lodovichi per ACEA (3° premio Edizione 2010). Guarda il video.
3) "L'acqua è una vera ricchezza" di Valerio Vestoso e Giuseppe Scaglione per ACEA (2° Premio Edizione 2007). Guarda il video.

Scopri qui il Bando di Concorso 2013. Iscrizioni dal 4 al 28 aprile 2013.

Marta Albè

LEGGI anche:

Giornata Mondiale dell'Acqua 2013: ecco cosa possiamo fare per salvaguardare l'oro blu

Privatizzazione dell'acqua: una raccolta firme in tutta Europa per ...

Il 2013 e' l'Anno Internazionale della Cooperazione Idrica

Giornata mondiale dell'Acqua: il business delle minerali in bottiglia

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram