World-Water-Day

Oggi, 22 marzo, si celebra la Giornata Mondiale dell'Acqua 2013. Sarà un weekend di mobilitazione quello che si avvicina. Per ribadire ancora una volta che l'acqua deve rimanere libera e ben lontana dalla privatizzazione, su cui ci siamo espressi anche in occasione del referendum del giugno 2011.

Per questo il Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua si mobiliterà in tutto il paese attuando alcune azioni di sensibilizzazione volte a rendere pubblici i servizi idrici nel come stabilito dai referendum. Ecco quali saranno le iniziative da Nord a Sud, per difendere l'oro blu dagli interessi economici.

Tanto preziosa quanto scarsa, l'acqua è la risorsa che ci permette di vivere sulla Terra. Secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità e della Fao, nel mondo più di una persona su sei non ha accesso a fonti di acqua potabile: un totale di circa 894 milioni di esseri umani. Ma entro il 2025 quasi 2 miliardi di abitanti del pianeta vivranno in regioni ad alto rischio di crisi idrica. E mentre un cittadino europeo consuma in media tra i 200 e i 250 litri di acqua al giorno, uno dell'Africa Sub-Sahariana arriva a stento a 20 litri.

Per questo motivo, le Nazioni Unite nel 1992 hanno istituito la Giornata mondiale dell’acqua, il World Water Day. Un giorno intero per imprimere nella mente che l'acqua è preziosa e va tutelata. Quest’anno il World Water Day avrà un’importanza ancora maggiore, perché il 2013 è l’Anno internazionale della cooperazione nel settore idrico.

Ma la Giornata Mondiale dell'acqua sarà dedicata, nei paesi dell'Ue, anche all'iniziativa dei Cittadini Europei. Di che si tratta? Per contrastare la privatizzazione del servizio idrico voluta dalla Commissione Europea, un gruppo di cittadini ha avviato una vera e propria battaglia: occorre raccogliere un milione di firme in almeno 7 paesi per raggiungere la quota minima e chiedere alla Commissione di fare un passo indietro. In Italia mancano ancora 40mila firme per raggiungere il quorum. Clicca qui per firmare a favore dell'iniziativa dei Cittadini Europei.

Il tempo stringe, per questo AcquaPubblica.eu ha suggerito 5 mosse attuabili in 5 minuti per raggiungere questo importante traguardo:

  1. Se non hai ancora firmato fallo al più presto
  2. Se hai firmato convinci almeno altre due persone a farlo

  3. Condividi sui social network la pagina www.acquapubblica.eu

  4. Scarica qui la cover dell'ICE ed esponila sul tuo profilo facebook fino al 22 marzo

  5. Aiutaci a trasformare l'acqua in un bene comune in tutta Europa.

cover-facebookICE-WEB

Anche Green Cross Italia, filiale dell’associazione fondata da Mikhail Gorbaciov, ha lanciato la campagna “Salva la goccia” suggerendo dieci semplici gesti per evitare gli sprechi. Ha inoltre organizzato un evento su Facebook e Twitter chiedendo a quanti aderiscono di farsi a loro volta promotori di altre azioni di sensibilizzazione.

Per partecipare basta pensare e mettere in pratica un’azione a tutela delle risorse idriche, postarla sul proprio profilo Facebook e/o su Twitter utilizzando l’hashtag #salvalagoccia e condividerla sulla pagina dell’evento Salva la goccia.

Il contatore sul sito web www.immaginiperlaterra.it calcolerà praticamente in tempo reale il contributo che ciascuno avrà dato alla salvaguardia delle risorse idriche. Ed ecco il decalogo di Green Cross per ridurre il consumo di acqua:

  1. Chiudi il rubinetto mentre ti insaponi;

  2. per lavarti i denti usa un bicchiere;

  3. installa i riduttori di flusso ai rubinetti;

  4. fai una doccia (breve!) anziché il bagno;

  5. ripara i rubinetti che perdono;

  6. per lavare la frutta non usare l’acqua corrente: basta una bacinella;

  7. fai funzionare elettrodomestici, lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico;

  8. riempi un catino per lavare piatti e stoviglie;

  9. se hai un giardino, d’estate irriga le piante al mattino presto o di sera;

  10. lava l’automobile in una stazione self-service

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Giornata mondiale dell'Acqua: il business delle minerali in bottiglia

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog